Come richiedere alla Regione Piemonte il bonus bebè 2013

I genitori dei bambini nati nel 2012 e nel 2013 nella Regione Piemonte possono usufruire di un bonus bebè 2013: si tratta di un carnet contenente 25 voucher, del valore di 10 euro l'uno, per poter fare acquisti per i piccoli di casa in moltissime farmacie e punti vendita che si occupa di prodotti per l'infanzia che sono convenzionati con la Regione Piemonte.

Con questo bonus bebè 2013 del valore totale di 250 euro, i genitori in comprovate difficoltà economiche potranno acquistare prodotti per l'igiene e per l'alimentazione della prima infanzia. Proprio come il bonus bebè 2013 della Regione Lombardia, anche in questo caso si tratta di un contributo volto ad esaudire le primarie esigenze dei bambini che vivono in famiglie in gravi situazioni economiche.

bonus bebè 2013 Piemonte

Per poter accedere al bonus bebè 2013 della Regione Piemonte, le famiglie devono dimostrare di avere un reddito ISEE che non sia superiore ai 38mila euro l'anno. Per poter ottenere maggiori informazioni e per poter presentare la domanda bisogna rivolgersi all'Azienda Sanitaria locale di competenza per il territorio.

Al momento della presentazione della richiesta del bonus bebè 2013 i genitori dovranno essere in possesso dei seguenti documenti: dovrà essere presentata una dichiarazione di nascita rilasciata dalla struttura ospedaliera o una certificazione sostituiva di nascita (potete chiedere informazioni all'anagrafe di competenza), un certificato ISEE che attesti che la famiglia non ha un reddito annuo superiore ai 38mila euro, con data successiva a quella della nascita del neonato, valido documento di identità dei genitori non scaduto.

Per maggiori informazioni, rivolgetevi alla vostra Asl di competenza.

Via | Regione Piemonte

Foto | da Flickr di audhray

  • shares
  • Mail