Come colorare le uova di Pasqua con l'acqua delle verdure

colorare le uova di Pasqua

Colorare le uova di Pasqua è una bellissima tradizione che possiamo tramandare ai nostri bambini, che sicuramente si divertiranno tantissimo a decorare le uova soda che poi diventeranno ottime decorazioni per la tavola di Pasqua oltre che prelibati secondi piatti da servire in pranzi e cene pasquali o nelle gite di Pasquetta.

Le uova colorate di Pasqua possono essere decorate con i trasferelli, con le matite colorate, mentre sconsiglio vivamente l'uso di pennarelli e tempere che potrebbero trasferire il colore anche all'interno del guscio. E parlo per esperienza personale. Ma lo sapevate che si possono colorare le uova di Pasqua anche con l'acqua delle verdure?

Colorare le uova di Pasqua è un divertimento che piace a grandi e piccini: quest'anno possiamo usare dei coloranti naturali, che possono venire in nostro soccorso per delle decorazioni davvero uniche. Basta l'acqua delle verdure per poter dare tonalità intense e del tutto naturali al guscio delle uova che prima avremo fatto rassodare.

Per poter colorare le uova di Pasqua di giallo basterà scottare in acqua bollente le bucce delle cipolle, oppure usare il cumino, lo zafferano, i fiori di camomilla. Se preferite il marrone potete cuocere in acqua bollente le bucce di una cipolla gialla e di una cipolla rossa, oppure in alternativa usare tè nero e caffè.

Se volete colorare le uova di Pasqua di rosso usate il succo di rape rosse oppure le bucce di cipolla imbevute di aceto, per tonalità blu e viola servirà il cavolo rosso, per il verde, invece, l'acqua di cottura di spinaci, ortiche, foglie d'edera. Basta preparare dei decotti immergendo le verdure nell'acqua fredda, lasciando cuocere per mezz'ora: filtrate il decotto, aggiungete un po' di aceto per ottenere colori vivaci: potete rassodare direttamente le uova nel decotto!

Via | Centroconsumatori

Foto | da Flickr di tyrian123

  • shares
  • Mail