Globuli bianchi alti in gravidanza: le cause e le cure più efficaci

Quali sono le cause dei globuli alti in gravidanza e quali le cure più efficaci?

analisi del sangue gravidanza

Cosa vuol dire avere i globuli alti in gravidanza? Generalmente si tratta di una condizione fisiologica che non deve destare preoccupazione, anche se le cause possono essere decisamente diverse. Notare un valore di neutrofili più alto è quasi sempre normale: ricordiamo che i neutrofili sono la parte più numerosa dei leucociti e i loro valori sono compresi tra il 40 e il 75% rispetto al numero complessivo dei globuli bianchi.

La conta dei globuli bianchi è uno degli esami di routine durante la gravidanza, che viene eseguito con una certa regolarità: la leucocitosi, vale a dire un aumento dei globuli bianchi, è fisiologico, perché è assolutamente normale che i neutrofili siano leggermente più alti durante i nove mesi di gestazione. Questo perché l'organismo deve fare, in questo periodo, uno sforzo maggiore per salvaguardare il bambino e la mamma.

Se si è sicuri che non ci siano infezioni in corso e non ci siano batteri presenti nell'organismo, allora l'aumento dei globuli bianchi non deve preoccupare. Diverso è il caso se la causa dell'incremento non è la gravidanza in se: tra le cause ricordiamo infezioni batteriche, stress, allergie, assunzione di farmaci, come i cortisonici.

Quando dobbiamo preoccuparci? Chiediamo al nostro medico rassicurazioni: leggendo le analisi del sangue sicuramente saprà darvi la risposta migliore, trovando anche la cura più adatta a voi, se è necessaria. Con tutta probabilità chiederà altri esami del sangue e le analisi delle urine, per capire come intervenire.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail