Seguici su

Gravidanza

Mamme da legare: Una primipara un po’ attempata e il Servizio sanitario nazionale

Mi chiamo Graziella, e sono una primipara attempata.

Primipara attempata… Questa definizione la sentii anni fa, quando c’era ancora il 2 davanti alla mia età, e l’idea di fare un figlio era lontanissima dai miei pensieri. All’epoca, l’espressione mi sembrò un po’ offensiva e la archiviai come una delle tante prove che la donna deve sopportare: non sei sposata? Non hai riconoscimento sociale. Non hai figli? La tua femminilità è dimezzata. Hai più di 35 anni? Per te è troppo tardi.

Anni dopo avrei letto studi e pareri medici sull’opportunità di avere figli dopo quella fatidica soglia biologica, ma mi sono sempre rifiutata di considerarmi una specie di biblica Sara. Anche perché non mi sono mai sentita giovane come negli ultimi due mesi e mezzo, da quando è arrivata quella che, scherzando, chiamo “la figlia della vecchiaia”. Quando mi resi conto che sarei diventata mamma pochi mesi dopo aver compiuto i 35 anni, mi resi anche conto che, per me, sarebbero stati fatti quei simpatici commenti da parte di ginecologi, ostetrici e gente comune dei quali avevo solo sentito parlare: “I figli si fanno da giovani”, “i rischi in una gravidanza del genere aumentano”. Tutto questo perché, essendo incinta, avevo già saltato i vari “rimanere incinta a quest’età è più difficile”. Tanto che il mio compagno, esasperato dalle mie preoccupazioni al riguardo, mi diceva sempre che era impossibile che fossi in attesa, doveva essere un’indigestione.

Fortunatamente, tutte le mie ansie circa i commenti dei medici erano infondate: nessuno ha rischiato la mia ira e le mie tirate femministe dandomi della “vecchia”. Ma… Mi si è aperto il magico mondo della villocentesi e dell’amniocentesi. Hai 35 anni? Il Servizio sanitario nazionale ti regala un bell’esame invasivo! Approfitta dell’offerta, tu e tuo figlio siete a rischio! E, così, prenoto in ospedale il colloquio per l’amniocentesi. Dopo aver risposto alle domande della giovanissima e graziosa ostetrica che ho di fronte, mi sento chiedere da lei, che già conosce la risposta: “Scusi, ma perché ha deciso di farlo? Non vedo fattori di rischio”. “Perché ho 35 anni”. L’ostetrica giovanissima mi fa un sorriso di solidarietà femminile, da donna giovanissima a donna meno giovane, e da quel momento inizio a ringiovanire.

È il mio modo di pensare che ringiovanisce: torno un po’ egocentrica, incosciente rispetto al futuro, piena di progetti improbabili e con un assurdo desiderio di tagliarmi i capelli e indossare indumenti sportivi. Io, che considero sport leggere il quotidiano in spiaggia e sport estremo leggere il quotidiano in spiaggia col vento! Ho fatto i conti che, di questo passo, io e mia figlia saremo perfettamente coetanee quando avrà 15 anni. Insomma: è vero, i figli si dovrebbero fare presto per una serie di fondate ragioni, ma non sentitevi vecchie solo perché rientrate in una statistica.

Foto | Flickr

Leggi anche

Asilo nido Asilo nido
Cronaca2 giorni ago

Bonus asilo nido 2023: cos’è e chi può richiederlo

Il bonus asilo nido 2023 è un sussidio per le famiglie per sostenere le spese del nido: vediamo quali sono...

Latte biberon allattamento Latte biberon allattamento
Alimentazione per bambini3 giorni ago

Latte di asina, sostituto perfetto al latte vaccino: tutti i benefici per il bambino

Il latte di asina è il latte più simile a quello materno, ed è perfetto da usare per l’alimentazione del...

test gravidanza positivo test gravidanza positivo
Gravidanza4 giorni ago

Si può rimanere incinta con il ciclo? Ecco cosa c’è da sapere

In moltissime si chiedono se si può rimanere incinta con il ciclo mestruale, cerchiamo quindi di fare chiarezza sull’argomento. E’...

Gravidanza maschio o femmina Gravidanza maschio o femmina
Gravidanza5 giorni ago

Calendario cinese della gravidanza: come scoprire se il bebè sarà maschio o femmina

Il calendario cinese della gravidanza permette di scoprire se il nascituro sarà maschio o femmina: scopriamo come funziona! Il calendario...

Bambina che dorme papà Bambina che dorme papà
Intrattenimento5 giorni ago

Ninna nanna mamma, testo: la canzone perfetta per far addormentare i bambini

Ninna nanna mamma: ecco il testo della famosa filastrocca e canzone amata molto da tutti i bambini e dai genitori....

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Bimbi in automobile1 settimana ago

Lunghi viaggi in auto: 3 idee per intrattenere i piccoli

Durante i lunghi viaggi in auto i bambini tendono ad annoiarsi molto facilmente, questo perché devono stare seduti e non...

colesterolo colesterolo
Salute1 settimana ago

Vino: perché aiuta contro il colesterolo?

Il controllo dei valori del colesterolo è fondamentale se si ha intenzione, comprensibilmente, di mantenere in salute il sistema cardiovascolare...

campo di concentramento campo di concentramento
Educazione1 settimana ago

Giornata della Memoria: come spiegare la Shoah ai bambini

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria: ecco come spiegare quel periodo buio della nostra storia ai più piccoli....

outfit pioggia stivali outfit pioggia stivali
Intrattenimento1 settimana ago

Weekend di pioggia: come intrattenere i bambini?

L’inverno non è la stagione preferita di chi ha figli per diversi motivi, a partire dai malanni che i bambini...

Paris Hilton Paris Hilton
Celebrità1 settimana ago

Paris Hilton è diventata mamma, il figlio è nato da maternità surrogata

Paris Hilton è diventata mamma: l’ereditiera ha annunciato oggi la nascita di suo figlio, probabilmente nato da madre surrogata. Paris...

Mamma che allatta al seno Mamma che allatta al seno
Allattamento2 settimane ago

Allattamento e ciclo: cosa c’è da sapere a riguardo

Cosa c’è da sapere sull’allattamento e ciclo dopo il parto? Ecco tutte le informazioni più utili sul cosiddetto capoparto. Quando...

Neonato appena nato Neonato appena nato
Mamma2 settimane ago

Rooming-in, è sicuro? Cos’è e come funziona questa pratica per le neo mamme

Rooming-in, una pratica che permette a mamma e neonato di stare insieme 24 ore al giorno in ospedale: cerchiamo di...