Le trecce per capelli sono un’acconciatura perfette per mamme e bambine che vogliono tenere a posto i loro capelli con un hairstyle semplice, molto femminile e romantico. Esistono diversi tipi di treccia, ognuno con la sua procedura per poter realizzare ogni giorno un’acconciatura da bambina unica.

Le trecce per i capelli sono l’ideale per un’occasione speciale, come una cerimonia o un matrimonio: potete pensare di crearne un paio laterali, fissandole nella parte posteriore con un bel fiocco o un fiore. Ma sono perfette anche per hairstyle da tutti i giorni, per tenere i capelli raccolti con semplicità e naturalezza per andare a scuola, al mare, a giocare con le amichette.

La treccia per capelli è molto facile da creare in ogni occasione: pettinate i capelli e se volete potete farla partire sia dall’alto, creando una treccia alta, sia dal basso, creandone una bassa (in entrambi i casi potete fissare i capelli come delle normali code e poi procedere all’intreccio oppure intrecciare e basta). Dividete i capelli in tre ciocche, che andranno intrecciati tra di loro: potete farlo con fermezza oppure lasciando la treccia più morbida. Fissate alla fine con un elastico.

E passiamo, ora, alla treccia laterale, semplice da fare come quella normale: pettinate con cura i capelli, spostandoli tutti dal lato dove volete farla comparire. Separate, partendo da sotto la radice, una ciocca, che andrà divisa in tre parti sottili, che andranno intrecciate come in una normale treccia. Aggiungete pian piano le ciocche esterne, una alla volta, prima a destra e poi a sinistra, finché non avete finito. Terminate con un piccolo elastico per capelli.

Con la stessa tecnica della treccia laterale, ma centrandola in mezza alla nuca, potete anche realizzare la treccia oggetto della nostra foto!

Foto | da Flickr di crimfants

Via | Deabyday

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove