La marmellata di pesche è buonissima e molto dolce, per questo motivo non ha bisogno di zucchero. Come sapete la frutta contiene già il fruttosio e i bimbi non hanno bisogno di essere sovraccaricati. Considerate che con buona probabilità questa marmellata finirà su una fetta biscottata o di pane bianco, per ottenere la cosiddetta quadratura del cerchio.

Ci pensiamo noi di Bebeblog a fornirvi, care mamme, un’ottima ricetta senza aggiunta di zucchero. Di cosa avete bisogno? Prima di tutto di un chilo di pesche, che devono essere lavate, pelate e tagliate a pezzi. Poi ci vuole il succo di un limone non trattato e l’aggiunta di due mele (anche in questo caso, lavate, pelate e fatte a pezzetti).

La cottura della marmellata è uguale per tutte le ricette: mettete la frutta in una pentola, possibilmente un po’ alta, aggiungete il limone e lasciate addensare. Ci possono volere anche un paio d’ore. Versate poi la composta nei barattoli sterilizzati, li chiudete con il tappo e li mettete a testa in giù. Si creerà in automatico il sottovuoto.

Mi raccomando la conserva va tenuta in un posto fresco e al buio. Una volta aperta, invece, deve stare in frigorifero. Quanto durano? Pochi mesi, perché non hanno conservanti… se non siete quindi convinte di mangiarne in grande quantità non esagerate con le dosi.

Via | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove