Neonato con anemia: le cause e i sintomi da riconoscere

Il neonato con anemia presente diversi sintomi che non sono mai da sottovalutare, per una diagnosi precoce che ci possa indicare anche le possibili cause di questo disturbo.

Neonato con anemia

Neonati con anemia, cosa fare? Si tratta di un disturbo che spesso colpisce i piccolini: la carenza nel sangue di globuli rossi porta ad una carenza dell'emoglobina. La forma più comune è rappresentata da una carenza di ferro, che si manifesta in moltissimi neonati al momento della nascita.

L'anemia non dipende solo da una diminuzione del numero di globuli rossi, ma anche dalla diminuzione del contenuto di emoglobina. Le cause possono essere una scarsa produzione, ma anche un'emorragia o una distruzione maggiore di globuli rispetto a quanti se ne producono.

Se i livelli di ferro non sono tanto bassi, non c'è bisogno di intervenire, dal momento che si tratta di una condizione fisiologica. In alcuni casi, però, i livelli scendono troppo e può capitare che la diminuzione si intensifichi se il bambino è allattato esclusivamente al seno e il latte materno non riesce a soddisfare le sue esigenze di ferro. Ma come si riconosce l'anemia nel neonato?

I sintomi sono malessere generale, scarsa vitalità in neonati sempre attivi, scarso appetito. Nei bambini un po' più grandi si possono notare anche mal di testa, stanchezza. Le unghie e i capelli appaiono più fragili, mentre possiamo notare anche delle irritazioni nella mucosa della bocca o sulle labbra.

Cosa fare? Ovviamente se notate questi segnali, portate il bambino a visita dal pediatra, che prescriverà delle semplici analisi del sangue per capire se il bambino soffre davvero di anemia. In caso di conferma, il pediatra potrebbe suggerire alcune modifiche nell'alimentazione, con l'inizio dello svezzamento se il neonato è ancora allattato al seno o l'utilizzo di latte artificiale.

Anche i neonati possono assumere integratori di ferro, ma solo se l'anemia è piuttosto importante.

Via | Ospedale Bambino Gesù

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail