Schemi di svezzamento, ecco le ricette più facili

Gli schemi di svezzamento prevedono alimenti che devono essere introdotti con gradualità nell'alimentazione quotidiana dei nostri bambini: ecco alcune gustose ricette da proporre ai nostri cuccioli per poter permettere loro di avvicinarsi con gusto al mondo delle prime pappe.

ricette schemi svezzamento

Esistono degli schemi dello svezzamento da seguire per proporre ai bambini ricette adeguate alla loro tenera età: se con la tecnica dell'autosvezzamento si tende ad introdurre tutto subito, mangiando praticamente quello che mangiano i grandi (limitando però sempre grassi e sale!), con la classica tecnica dello svezzamento vengono introdotti poco alla volta tutti gli alimenti.

Ovviamente sarà il vostro medico pediatra a consigliarvi le tempistiche e le modalità migliori e voi dovrete sempre confrontarvi con lui per ogni dubbio e ogni chiarimento. Lo svezzamento deve cominciare dopo i sei mesi, si inizia con il pranzo, aggiungendo poi tutti gli altri pasti. Bisogna sempre introdurre un alimento alla volta, per poter individuare possibili allergie.

Quali ricette per lo svezzamento? Si comincia con il brodo vegetale, formato da patate, carote e zucchine, alle quali possiamo aggiungere al'inizio la crema di mais e tapioca o quella di riso e più avanti anche semolino e crema ai cereali oppure la pastina. A questo potete aggiungere della carne o del pesce, cotti al vapore, alla griglia o lessati, da aggiungere poi alla pappa, sminuzzando tutto con estrema cura.

Al brodo vegetale si possono unire anche la ricotta o la robiola, per poter dare altri preziosi nutrienti. Quando il piccolo è pronto può mangiare anche l'uovo: bisogna far bollire l'uovo per 2-3 minuti, perché non deve diventare sodo. Date al bambino solo il tuorlo, due volte alla settimana al posto della carne o del pesce.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail