I bambini dislessici leggono meglio con i libri elettronici

La dislessia crea parecchi malesseri nei bambini. In una ricerca britannica si segnala come con l' ebook i piccoli siano facilitati nella lettura.

bambini-dislessici-libri

La dislessia nei bambini non si scopre immediatamente ma appena iniziano ad andare a scuola. Il disturbo specifico dell’apprendimento può creare delle difficoltà sui banchi di scuola e nei compiti a casa soprattutto nella lettura e nella comprensione del testo. Per questo, la tecnologia arriva il loro soccorso.

In merito è appena uscita una ricerca pubblicata su PLoS One che segnala quanto leggere un ebook agevoli la lettura. Secondo lo studio un ragazzo dislessico che legge su supporto digitale (tablet, smartphone, ipdod touch o ereader che sia) lo fa più velocemente rispetto a quando lo fa sui libri tradizionali, inoltre l'occhio resta fisso sullo stesso punto per riconoscere le lettere circostanti per meno tempo.

Per arrivare a questa conclusione i libri tradizionali e i libri elettronici sono stati testati presso un gruppo di un centinaio di studenti dislessici delle scuole superiori. I libri elettronici hanno avuto la meglio: la comprensione del testo su digitale è migliore rispetto al libro cartaceo. Motivo? Ciò che conta non è tanto lo strumento ma il tipo di carattere del testo, la spaziatura delle linee, e il minor numero di parole su ogni riga, che si riscontrano quando si legge su supporto digitale.

Non resta che cambiare formato del testo anche sui testi cartacei. E' quanto consiglia Matthew Schneps, ricercatore presso l'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics di Cambridge, e principale autore della ricerca.

Via | SaluteAgi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail