Ecco arriva la Befana“, è la filastrocca per bambini perfetta da imparare a memoria in vista del 6 gennaio, giorno dell’Epifania. Nonostante meno popolare di Babbo Natale, anche la vecchina ricopre un posto importante nell’ambito delle festività natalizie. E’ quella che si occupa di riempire la calza che i piccoli hanno lasciato appesa in casa. Ma, così come Babbo Natale, anche la Befana nasconde un compito educativo. Non è detto, infatti, che all’interno della calza i piccoli trovino solo giochi e dolcetti. C’è la possibilità che, ad attenderli, ci sia il carbone. Sempre nel caso in cui, naturalmente, abbiano fatto i monelli.

Se cercate delle filastrocche per la Befana in rima alternative alla classica “La Befana vien di notte“, leggete ai vostri bimbi questa: è lunghetta – ma poi neanche tanto – e facile da memorizzare. All’Epifania manca pochissimo, è il caso di mettersi sotto se vogliono recitarla il 6 gennaio. La vecchietta è pronta ad arrivare in casa a cavallo della sua scopa, chissà cosa lascerà? Nel frattempo bisognerà fare i bravi, non si sa mai!

"Ecco arriva la Befana", la filastrocca per bambini

Ecco arriva la Befana

Ecco arriva la Befana
con le toppe alla sottana,
col nasone e il mento a punta,
con la gerla ormai consunta,
porta dolci ai bimbi buoni,
pennarelli, giochi, doni…

Lei raccoglie senza sosta
letterine scritte apposta,
poi controlla tutti quanti
sia i tranquilli che i birbanti;
quindi in fretta predispone
cose belle e cose buone
senza mai dimenticare
nella calza di lasciare
un bel pezzo di carbone
al pestifero e al birbone!…

Ecco arriva la Befana
con le toppe alla sottana.
Nella notte viaggia stanca
lo spuntino non le manca
perché tutti hanno lasciato
un biscotto al cioccolato,
delle arance e un po’ di vino,
un bel fuoco nel camino,
per poterla rinfrancare
del suo magico vagare.

Buona Befana!

Via | Filastrocche. it

Photo | Pixabay

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Jingle Bells original song

Altro su Istruzione Leggi tutto