Frappe di Carnevale, la ricetta preferita dai bambini

Le frappe di Carnevale sono un dolce tipico di questa festa. Le puoi chiamare anche chiacchiere, galani, crostoli, o come preferisci. Quello che è certo è che sono buonissime e i bambini le adorano. Inoltre, sono un’ottima idea per fare merenda.Ma che cosa sono? La frappe di Carnevale sono che delle sottili stricioline di pasta

Le frappe di Carnevale sono un dolce tipico di questa festa. Le puoi chiamare anche chiacchiere, galani, crostoli, o come preferisci. Quello che è certo è che sono buonissime e i bambini le adorano. Inoltre, sono un’ottima idea per fare merenda.

Ma che cosa sono? La frappe di Carnevale sono che delle sottili stricioline di pasta ritagliate e fritte in olio profondo e caldo fino a completa doratura.

Sicuramente ciò che le caratterizza è la croccantezza. Proprio per questo motivo andrebbero mangiate subito o nell’arco di un paio di giorni, perché possono diventare morbide abbastanza velocemente. E ricordati di spolverarle con dello zucchero a velo. Segui ora la ricetta originale.

INGREDIENTI

  • 1/2 kg di farina
  • 2 tuorli
  • 1 uovo
  • 50 gr di zucchero
  • 50 grammi di burro
  • 1 bicchierino di liquore a piacere
  • scorza di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • olio di arachidi per la frittura
  • poco latte se necessario

Chiacchiere al cioccolato

PREPARAZIONE

Le frappe di Carnevale sono abbastanza semplice e impastare può essere un’attività divertente da fare anche con i bambini.

Versa in una ciotola la farina precedentemente setacciata con una presa di sale, poi fai una fossa al centro e aggiungi i 2 tuorli e l’uovo intero e lo zucchero. Inizia a impastare, poi unisci il burro, che deve essere a temperatura ambiente e un bicchierino di liquore (è facoltativo).

Lavora l’impasto fino a ottenere un composto omogeneo e liscio. A questo punto puoi  iniziare a stenderlo con l’aiuto della macchinetta per tirare la sfoglia, il più sottile possibile, quindi ricavare delle striscioline ritagliandole con una rotella dentellata e praticare anche un taglietto al centro.

Quando l’olio è bello caldo, inserisci le strisce di pasta e friggile fino a doratura. Scolale su della carta assorbente, per evitare che siano troppo intrise di olio e spolverale con dello zucchero a velo. I bambini si leccheranno le dita dopo averle gustate.

Foto di Hebi B. da Pixabay