Senso di colpa gravidanza: quali sono le cause?

Soffri di senso di colpa gravidanza? Scopri quali sono le possibili cause e i nostri consigli per riuscire a superarlo

Senso di colpa in gravidanza: quali sono le possibili cause? E soprattutto, come alleggerire quella brutta sensazione di non fare abbastanza, di non essere abbastanza brave o preparate? Il senso di colpa di una mamma è un problema più comune di quanto tu possa pensare. Il perché è semplice: le future mamme sono fra le persone che più spesso ricevono consigli non richiesti. Questo a lungo andare può generare in loro insicurezze, accentuare determinate paure, può far sentire inadeguate e impreparate.

Molte future mamme si sentono in colpa nei confronti del bambino che deve ancora nascere, si sentono in colpa nei confronti del partner, per i familiari, per gli altri figli e per mille altri motivi.

In questo articolo esamineremo alcune delle cause dei sensi di colpa che si manifestano durante la gravidanza. Vedremo anche come affrontare questa sensazione e come tornare a vivere con serenità e semplicità, per assaporare in modo completo questo periodo così speciale della tua vita.

Senso di colpa in gravidanza: quali sono le cause?

Fra le cause dei sensi di colpa in gravidanza vi sono i consigli non richiesti.

Ma perché mai dovresti sentirti in colpa a causa dei consigli non richiesti? Per due motivi in realtà.

Innanzitutto, potresti ricevere “consigli” che ti faranno credere di sbagliare qualcosa. Ascoltare le opinioni altrui è sempre utile, ma fai in modo che queste non ti portino a credere di non aver fatto nulla di buono fino ad ora. Rifletti, documentati, parla con il tuo medico, e se il consiglio ricevuto non è effettivamente importante per il bene della tua gravidanza, accantonalo se non ti fa stare bene con te stessa.

In secondo luogo, i consigli non richiesti potrebbero farti irritare. Non alla prima occasione, ma dopo aver incontrato 10, 15 o 67 persone pronte a dirti cosa fare e cosa non fare, potresti sentirti quantomeno nervosa, e – in un secondo momento – persino in colpa, perché tu (ingrata) non apprezzi i consigli di chi ti sta accanto.

Ecco, adesso scrollati via di dosso questa sensazione. Nessun essere umano, né uomo né donna, ama sentirsi dire costantemente come deve comportarsi. Come sopra, i consigli sono sempre preziosi, sono una fonte di ispirazione, ma dopo esserci documentate e dopo aver parlato con persone davvero competenti (in questo caso, la ginecologa o il medico), solo allora potremo scegliere di conservare alcuni pareri o di accantonarne altri.

Non faccio abbastanza?

Alcune future mamme hanno più voglia di avere rapporti intimi con il partner, mentre altre si sentono troppo stanche, spossate o nervose anche solo al pensiero di fare l’amore. Alcune mamme riescono a seguire una rigida dieta pre-parto senza sgarrare mai, altre non possono fare a meno di concedersi una fetta di torta di tanto in tanto. O ancora, alcune mamme fanno sport regolarmente, altre sono un po’ meno attive, ma ce la mettono tutta per fare almeno un pochino di attività fisica.

Tutte noi conosciamo bene le regole per una buona gravidanza, come ad esempio:

  • Non fumare
  • Non bere alcolici
  • Evitare di mangiare per due
  • Seguire una dieta sana
  • Assumere gli alimenti e gli integratori necessari
  • Evitare lo stress
  • Svolgere attività fisica regolarmente.

Manca qualcosa? Quasi certamente si. Le regole da seguire durante la gravidanza sono molto, ma davvero molto importanti. Ciò non toglie però che tutte noi cerchiamo di fare il massimo per il benessere della vita che custodiamo in grembo. Fatta eccezione per gli sgarri più gravi (come quello del fumo o del bere alcolici, o del non assumere integratori e saltare le visite di controllo ad esempio), possiamo affermare che un pizzico di indulgenza nei nostri confronti non potrebbe comportare delle conseguenze catastrofiche.

Se ti senti in colpa perché questa settimana non hai fatto abbastanza sport, non metterti alla gogna. Cerca di mangiare in modo sano e di fare delle passeggiate, e magari sii più attiva la prossima settimana, senza per questo pensare di non fare abbastanza.

Contro il senso di colpa gravidanza, fai un bel respiro

In questo momento ti senti oppressa e hai la sensazione di sbagliare ogni cosa? Allora fermati un attimo, chiudi gli occhi, fai un bel respiro e pensa a ciò che sta accadendo dentro te.

Stai crescendo una vita. Stai per mettere al mondo un bambino, stai affrontando un momento molto delicato, e non c’è niente di male nel sentirsi stanche, stressate, nel non voler ascoltare i consigli mai richiesti da parte di persone più o meno vicine a te.

Non c’è nulla di male nel voler avere rapporti intimi con il partner in alcuni momenti della tua vita, così come non c’è nulla di male nell’essere stressata e nel voler stare sola per un po’. Fa tutto parte del complesso e straordinario momento che stai vivendo, che porterà alla nascita di un piccolo e prezioso miracolo.

Foto di David Wagner da Pixabay e Foto di Cindy Parks da Pixabay