I matrimoni senza figli sono davvero più felici?

Un matrimonio senza figli ha più probabilità di riuscire solido e felice? Uno studio britannico suggerisce di sì...



Se esistesse la ricetta del matrimonio perfetto, felice e duraturo, forse l'ingrediente "figli" non sarebbe incluso. Almeno questo sembra suggerire un recente studio condotto in Gran Bretagna, evidentemente per nulla influenzato dall'entusiasmo seguito alla nascita dell'atteso royal baby George, giunto ad allietare la coppia Kate Middleton e principe William.

Ma forse i real genitori sono fuori "target", mentre lo studio si concentra, piuttosto, sulle coppie normali, quelle che dopo un fidanzamento più o meno lungo, decidono di convolare a giuste nozze e, magari, metter su famiglia.

I ricercatori della Open University (GB), hanno provato a stilare una classifica dei fattori che contribuiscono maggiormente a far fallire i matrimoni e, curiosamente, tra le cause che maggiormente sottopongono a stress le unioni ci sono i... bambini. Insomma, il sondaggio a cui sono state sottoposte circa 5mila persone di ogni età ed estrazione sociale stimolate a dire la loro sul matrimonio, ha prodotto risultati a dir poco sconcertanti.

A rovinare i rapporti coniugali, infatti, ci sono la gelosia, la routine che spegne la passione, il poco tempo trascorso inseme, e l'accudimento dei figli. Il fatto è che impegnarsi nell'educazione e nella cura dei bambini, assorbe tante energie, cosa che, naturalmente, finisce per ripercuotersi sulla qualità del tempo da passare con il partner. Insomma, le coppie sposate con figli lasciano al coniuge solo "le briciole", assicurando alla prole più amore e dedizione. Tuttavia, a ben scorrere i dati della ricerca, emergono anche particolari di segno contrario.

Infatti se il concetto di felicità si intende racchiuso all'interno della coppia (e quindi relativo alla qualità del rapporto), allora sono più felici coloro che non hanno figli. Ma se si parla di felicità in generale, a sentirsi più soddisfatti (della propria vita) sono i genitori, sopratutto le madri. Come la mettiamo? Ricapitolando, la coppia di coniugi che possa concentrarsi esclusivamente sul proprio rapporto senza "distrazioni", è più felice di quella che debba invece barcamenarsi tra pannolini, giocattoli e discussioni in famiglia sui metodi educativi.

Ma le persone singole, con figli, sono più felici di quelle singole senza. Senza voler cucire una morale frettolosa e superficiale sugli esiti del sondaggio inglese, ad esempio tirando fuori argomentazioni che fanno tanto "Una mamma imperfetta", possiamo però fare una cosa molto più utile. Ciascuno di noi, soprattutto se in coppia, e magari pure con figli, può tentare di scrutare a fondo nel proprio cuore e cercare di individuare quali sono le ragioni per cui ritiene importante tenere insieme il legame con partner.

Se l'unica motivazione è: "per i figli", forse c'è davvero qualcosa che non va. E forse davvero la felicità di coppia è solo un pallido ricordo. Ma se la "colla" che vi tiene uniti è fatta anche di cose come amore, affetto, rispetto reciproco, dedizione, amicizia, passione (anche non tutte insieme, anche solo una di queste), allora fregatevene dei sondaggi.

I rapporti d'amore tra le persone che condividono un progetto di vita comune, sono faticosi. Il crescere, curare, educare i figli, è faticoso. Se uniamo le due cose, la somma delle due fatiche forse sarà, se non proprio doppia, comunque superiore. Ma se c'è l'amore, se ci sono complicità e voglia di mettercela tutta, c'è la felicità. Con figli, e senza figli. Senza retorica, solo esperienza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail