Come lavare le orecchie ai bambini piccoli senza farli piangere

Come lavare le orecchie ai bambini senza infastidirli troppo.

Nei primi mesi di vita si teme di far danni quando si lavano i bambini perchè sono così piccoli da pensare che siano fatti di cristallo. Ma l'igiene è una questione importante e anche le orecchie tra le parti più delicate bisogna pur lavarle. Per pulire le orecchie ai bambini piccoli bisogna fare molta attenzione.

Basta tenere la testolina ferma e pulire sempre e solo il padiglione esterno con un cotton fioc (mai usarlo per l'interno dell'orecchio perchè può spingere ulteriormente il cerume verso l'interno invece che rimuoverlo, o addiruttura procurare lesioni) per bambini oppure una garzetta imbevuti di acqua fisiologica. Rocordate di pulire e asciugare bene la zona nascosta dietro il padiglione.
come-pulire-orecchie-bambini

Un'altra soluzione è far scendere un po' di acqua nelle orecchie quando si fa il bagnetto al piccolo anche con la cornetta della doccia ma con un getto delicato mettendo la testolina del piccolo leggermente inclinata in maniera da far fuoriuscire tutta l'acqua e l'eventaule cerume. Infine asciugare attentamente l'orecchio con un asciugamano di lino o cotone.

Quando c'è molto cerume si possono bagnare le orecchie con acqua tiepida e poi far scender qualche goccia di olio di mandorle utile per sciogliere il cerume all'interno del condotto uditivo. Poi basta sciacquare e asciugare bene. Se il bimbo appare infastidito e piange, prendetevi una pausa e provate successivamente quando il bimbo si sarà distratto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail