Come ripartire i ruoli in casa con due bambini piccoli

Collaborazione e disponibilità in casa non devono mai mancare. Se è vero quando due persone decidono di andare a vivere sotto lo stesso tetto, lo stesso discorso vale ancora di più quando arriva un bebè. E, ovviamente, la ripartizione dei ruoli in casa diventa estremamente importante quando i pupi sono due.

ripartizione dei ruoli in casa

La ripartizione dei ruoli in casa è di fondamentale importanza, per una serena convivenza in famiglia. Quando si va a convivere o ci si sposa, di solito avviene una prima sommaria ripartizione, ma le cose cambiano quando arriva un bebè: la mamma, soprattutto nei primi tempi, è più indaffarata con allattamento e pannolini e altre figure devono prendere il suo posto in casa. Immaginatevi cosa succede quando arriva un secondo figlio...

E' da quando ho scoperto di essere incinta che penso a come sarà la vita in casa con l'arrivo del secondo figlio: ora la grande ha 3 anni e mezzo e avevamo raggiunto un perfetto equilibrio tra cura della cucciola, lavoro, cura della casa (con l'aiuto prezioso delle nonne e del papà, ovviamente). E adesso, cosa succederà quando nei primi mesi dovrò pensare di nuovo all'allattamento e alla cura di un neonato, senza dimenticare i bisogni della primogenita?

Noi in casa abbiamo fatto un piano, facendo i conti, ovviamente, senza l'oste, ovvero non trovandoci ancora nella situazione, ma immaginando uno scenario possibile: così arriveremo al parto meno preoccupati e ognuno saprà alla perfezione quello che deve fare. Ovviamente tutti dovranno avere un po' di flessibilità...

Il papà, inevitabilmente, dovrà essere maggiormente coinvolto nella cura del secondo figlio, perché la prima avrà bisogno di più attenzioni da parte della mamma: la gelosia ci sarà verso la sorellina, quello che possiamo fare noi e cercherà di coinvolgerla il più possibile, ritagliando del tempo da dedicare solo a lei, per non farla sentire esclusa.

Al papà spetterà anche la spesa: gli piace tanto farla, perché privarlo di questa esperienza? :) E la cura della casa e la preparazione dei pasti? Al corso pre parto l'ostetrica ci ha suggerito, soprattutto nei primi giorni e nei primi mesi, di tralasciare le cose superflue, che possono essere delegate ad altre persone. Ebbene, queste sono le cose che saranno inevitabilmente delegate, magari alle nonne, se avete la fortuna di averle vicine, oppure a qualche amica volenterosa che potrà darvi una mano.

L'importante è darsi delle priorità, magari facendo una bella lista e non lasciarsi prendere dal panico se vengono amici a trovare il bebè e trovano i piatti del pranzo ancora da lavare nel lavandino: se danno così fastidio, possono sempre offrirsi di dare una mano, non credete?

Ricordatevi che non siamo supereroi: siamo solo mamme che cercano di dare il massimo e fare del proprio meglio... Non esageriamo, perché come nei primi giorni un neonato ha bisogno di cure e attenzioni, lo stesso vale per la mamma che deve rimettersi in forze: e con il secondo figlio deve farlo più velocemente, per non far mancare nulla, soprattutto affetto e coccole, al primogenito!

Foto | da Flickr di criminalintent

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail