Nascita del secondo figlio: una cameretta per due o due stanze diverse?

Quando nasce il secondo figlio è bene pensare a due camere distinte per i due pargoli o è meglio metterli a dormire nella stessa stanza? Ecco le mie considerazioni in merito, con tutti i pro e i contro.

cameretta per due

Stessa cameretta per il figlio maggiore e per il secondo nato oppure due stanze separate? La scelta non sussiste se in casa non c'è abbastanza spazio per due camerette per i bambini e quindi è naturale che i due bambini dormano insieme. Ma come fare se lo spazio c'è? Abbiamo diverse strade da intraprendere. Io vi racconto quella che abbiamo scelto a casa, oltre a presentarvi i pro e i contro che avevamo individuato noi.

Avendo lo spazio, abbiamo preferito fare due camerette diverse: la grande era felice di potersi scegliere la sua cameretta da sola, cedendo alla seconda arrivata la stanza più grande (scelta più comoda per mamma e papà). E poi così poteva dormire nella cameretta più vicina a noi... Anche se la figlia maggiore ha già espresso il desiderio di dormire con la piccola quando saranno più grandicelle: ma in questo caso basterà aggiungere un letto nella stanza grande e adibire quella più piccolina, eventualmente, a stanza dei giochi.

Per noi è stata la scelta più naturale, anche perché la bimba grande ha sempre avuto il sonno leggero e pensavamo che i risvegli della sorellina potessero turbare ancora di più il suo riposo notturno. E invece? Invece da quando è nata la sorellina, la grande non si è più svegliata di notte, se non in rare eccezioni, e la piccola non si sveglia più di tanto. A saperlo prima... :D

Ecco, allora, l'elenco di pro e di contro che avevamo stilato noi prima di scegliere di fare due camerette alle bambine:

Pro e contro di una cameretta per due

Pro: i bambini crescono insieme e imparano a condividere gli spazi. E' la scelta obbligata se non si ha troppo spazio in casa e la cameretta dei bambini può essere per forza una sola. E' anche una scelta che ci permette di risparmiare: basterà inserire un altro letto, se non c'è già, senza dover arredare un'altra stanza.

Contro: se il figlio più grande ha il sonno delicato potrebbe essere disturbato dai pianti del piccolo, così come potrebbe non abituarsi tanto facilmente a condividere la stanza se è sempre stato abituato a dormire da solo.

Pro e contro di una stanza a testa

Pro: se lo spazio ce lo permette, potremo tenere separate le stanze, suddividendo così gli spazi. Scelta che in molti preferiscono quando i bambini sono di sesso diverso. Ogni bambino avrebbe i suoi spazi, cosa molto importante quando crescono.

Contro: la condivisione è importante e in questo caso non sarebbe possibile, anche se solo di notte. E poi i bambini potrebbero chiedere di dormire nella stessa stanza, perché vogliono stare insieme.

Foto | da Flickr di ciscommunity

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail