L'igiene intima del neonato: impariamo a lavarlo correttamente

L’igiene intima del neonato è fondamentale per evitare arrossamenti ma anche infezioni. Ecco come deve avvenire il cambio del pannolino.

Lavare correttamente un neonato non è complicato, bisogna semplicemente prenderci un pochino la mano. Le prime settimane sarà un po’ più complesso, ma poi tutti i genitori diventano veloci e bravissimi. Prima di tutto: le salviettine igieniche sono molto comode, ma non sostituiscono l’acqua e sapone. Ricordate quindi che se siete a casa, rinfrescare il bimbo sotto l’acqua è sempre la soluzione migliore, anche per far respirare un po’ la pelle chiusa nel pannolino.

cambio pannolino

Quando togliete il pannolino al bebè, ricordatevi un vecchio trucco da puericultrici, fate passare la patta posteriore del body (intimo ma anche della tutina) dietro a una spalla e chiudete la clip con quella anteriore proprio sopra la relativa spalla. In questo modo durante il lavaggio non bagnerete i vestitini, sempre che si siano salvati.

A questo punto appoggiate il neonato su un braccio. In che modo? Fate scivolate il braccio sotto la nuca del bimbo, la sua testa appoggerà sull’avambraccio e poi con le mani afferrate le gambine (un po’ stile coniglietto). In questo modo con l’altra mano (totalmente libera) potrete procedere a lavarlo. Soprattutto nelle bambine, si ricorda, che vanno sciacquate sempre da davanti a dietro, al fine di creare eventuali infezioni (l’uretra è cortissima nelle bebè). Non rimuovete la sostanza bianca che si trova tra le labbra della piccolina, non è sporco. È vernice caseosa, andrà via al momento giusto da sola.

Per i maschietti è un po’ più semplice. Lavate bene il glande con acqua e sapone. Potete tirare la pelle un pochino indietro, in modo molto delicato, la pelle del pene se la retrazione prepuziale non è ancora avvenuta. Siate molto leggeri e non esagerate. Il bimbo ha bisogno dei suoi tempi di maturazione. Dopo il lavaggio, asciugate con una salviettina morbida la zona intima. Se potete lasciatelo un po’ all’aria aperta. Se la zona è arrossata applicate un po’ di crema (pasta di zinco) ma non mettete borotalco. Poi, via di nuovo con il pannolino.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail