I bimbi stanno dai nonni, ma attenti alla separazione

Come lasciare i bimbi dai nonni senza che possano soffrire la separazione da mamma e papà? Premettendo che i nostri cuccioli con i nonni staranno benissimo (anche perché sanno che saranno coccolati e, purtroppo, anche viziati), ecco come affrontare la situazione.

bambini dai nonni

Lasciare i bambini dai nonni vi sembra un'impresa impossibile? Se mamma e papà hanno deciso di dedicarsi anche solo una pizza fuori insieme, senza i bambini (diritto sacrosanto di ogni coppia, anche per ritrovare quell'intimità e quel rapporto a due che spesso passa in secondo piano, visti i tanti impegni con i più piccoli), come fare per preparare i piccoli a stare tanto tempo con nonno e nonna?

Ovviamente i bambini vanno preparati: se sono abituati sin da piccoli a trascorrere del tempo con i nonni, non avranno sicuramente problemi a rimanere con loro per una sera o per un giorno intero. Sarebbe importante abituare fin da piccolini i nostri figli ad addormentarsi anche con altre figure che non siano esclusivamente la mamma: concedere al papà e anche ai nonni di addormentare il piccolo, vi salverà in alcune situazioni nelle quali non sarà garantita la presenza di mamma (perché magari ha deciso di regalarsi una sera fuori con le amiche o perché è malata o fuori per lavoro!).

Come abituarli? Ovviamente gradualmente e possibilmente, compatibilmente anche con gli impegni dei nonni, fin da quando sono piccolini. Prima "prendono confidenza" con i nonni, maggiori saranno le possibilità di poterli lasciare con fiducia a loro, certi che non ci saranno intoppi. Non dimentichiamo, poi, che il rapporto tra i nipoti e i nonni è speciale: non bisognerebbe mai privare né i primi né i secondi di un amore davvero speciale.

L'ansia da separazione che i piccoli potrebbero provare, si supera proprio con l'"allenamento": passatemi questo termine poco "carino", ma per permettere ai bambini di abituarsi alla nostra assenza dobbiamo procedere per gradi, abituandoli pian piano. Cambiare all'improvviso le abitudini non sarebbe una mossa intelligente, perché il bambino, giustamente, potrebbe non gradire e ai nonni lasceremmo una patata bollente che potrebbe trasformarsi in una telefonata che ci impone di ritornare indietro a porre rimedio.

A casa nostra, ad esempio, sia la prima figlia sia la seconda sono state lasciate con i nonni sin da piccine, compatibilmente con i tempi di allattamento nei primi mesi di vita. Così si sono abituate a dormire, trascorrere del tempo, mangiare e giocare anche con nonno e nonna. Il tempo che passano insieme è prezioso sia per i piccoli sia per i nonni stessi: e mamma e papà si possono rilassare... Almeno per qualche ora!

Foto | da Flickr di readjames

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail