Mille giorni per creare mille asili nido, il Governo Renzi la spara grossa

In mille giorni il governo Renzi realizzerà in Italia mille asili nido: da mamma di una bambina piccola e viste le carenze di strutture nel nostro paese, mi viene da dire "Evviva". Ma non è che l'ha sparata un po' grossa?

Che in Italia ci siano pochi asili nido, è un dato di fatto: sono moltissime, infatti, le famiglie che non riescono a trovare un posto nelle strutture pubbliche, ma anche in quelle private. Gli asili nido scarseggiano, ma ecco che arriva il governo a risolvere il problema: Matteo Renzi si trasforma in un supereroe formato famiglia e promette di realizzare in mille giorni mille asili nido. Una mission impossible che forse nemmeno Tom Cruise potrebbe portare a termine.

Riuscire a creare un asilo nido al giorno per i prossimi mille giorni potrebbe essere un'impresa difficile anche per un mago esperto come Merlino e potrebbe essere la trama utopistica di qualche film: ma il governo è sicuro di potercela fare. Già un anno fa Renzi aveva parlato di creazione di più asili nido per permettere alle donne di entrare con più forza nel mondo del lavoro.

Ecco le parole di Renzi in occasione della conferenza stampa di Palazzo Chigi, rivolgendosi al sottosegretario Graziano Delrio:

Adesso lo puoi dire, ci saranno mille asili nido in mille giorni: c'è elemento di profonda diversità tra Nord e Sud, che vede ancora di più divaricarsi la forbice. E su questo, per esempio, la logica dei mille asili nido è un elemento molto importante, che caratterizzerà l'azione di governo.

Il nostro paese ha bisogno effettivamente di più asili nido: una recente indagine di Cittadinanzattiva sottolinea come, confrontandoci con altre realtà europee, l'Italia sia indietro (strano, perché non succede mai, vero?). In Danimarca, Svezia e Islanda, ad esempio, il 50 per cento dei bambini con età inferiore ai 3 anni ha un posto assicurato in un asilo nido, mentre in altri paesi come Finlandia, Paesi Bassi, Francia, Slovenia, Belgio, Regno Unito e Portogallo si va dal 50 al 25%. E in Italia? Noi siamo in fondo alla classifica, con Lituania, Spagna, Irlanda, Austria, Ungheria e Germania e solo il 10-25% dei bambini che riescono a frequentare un asilo nido.

In Italia nel 2012 i bambini sotto i 2 anni erano un milione e 618mila e solo 153mila erano iscritti ad un nido comunale, mentre 46mila negli asili nido convenzionati. Dati troppo bassi, viste le sempre più crescenti esigenze delle famiglie italiane, che sborsano dei bei soldini per poter garantire un posto all'asilo ai propri piccoli. Mille asili nido in più potrebbero essere un ottimo avvio, ma non basteranno, come sottolineato da Francesco Scrima, della Cisl Scuola:

L'intenzione del governo è buona, ma non basta. E bisogna tenere conto delle difficoltà economiche dei comuni.

Che dite, Matteo Renzi avrà esagerato questa volta? Noi siamo scettici sul fatto che in mille giorni riuscirà a creare mille asili nido: speriamo fortemente di essere smentiti, però!

asili nido

Via | Repubblica

Foto | da Flickr di 44444

    Sai che Bebeblog è tra i candidati dei premi Macchianera Italian Awards 2014, come Miglior Sito per Genitori e Bambini? Hai tempo fino all'11 settembre per votare e far arrivare Bebeblog al primo posto nella sua categoria. Scopri qui come votare!
  • shares
  • Mail