L'ora del bagnetto con due bambini, come ottimizzare i tempi

L'ora del bagnetto può essere un momento piacevole per tutta la famiglia oppure trasformarsi in un incubo. E con due bambini da lavare contemporaneamente, spesso diventa un momento davvero molto faticoso!

bagnetto

Il bagnetto del neonato, un momento delicato e particolare per la famiglia, da vivere con calma e tranquillità. A meno che il bebè non decida di renderlo un incubo rifiutandosi di farsi lavare e strillando. O di dover lavare contemporaneamente due bambini. Come fare per non impazzire e rinunciare ad un appuntamento tanto importante quanto quello con l'igiene quotidiana?

Noi abbiamo adottato la strada del gioco, praticamente l'unica che riesce a farci fare tutto senza troppi traumi per le piccole e anche per noi grandi. Se nelle prime settimane, per colpa anche dell'attesa della caduta del cordone ombelicale, i bagnetti delle bimbe sono stati due momenti separati: la grande, ormai esperta, messa a bagno nella vaschetta e la piccolina nel lavandino, per evitare che il moncone si bagnasse.

Con il passare del tempo, complice anche l'estate e il mare e quindi bagnetti da fare al rientro dalla spiaggia, la sera era necessario lavare entrambe le cucciole. Magari insieme, perché d'estate i tempi sono più stretti. Come fare? Semplicemente unendo i due bagnetti: se c'è tempo, potete fare con calma il bagno alla prima e poi alla seconda o viceversa, oppure potete creare una bella piscina per entrambe.

Per fortuna la nostra vaschetta è bella grande: dal lato della "poltroncina" facciamo sedere la piccola, sempre sotto la nostra sorveglianza, dall'altro lato la grande. Non vi dico la gioia di entrambe giocando insieme nella vaschetta: la grande, poi, si diverte a lavare la sorellina, che ancora non può contraccambiare.

Se non avete la vaschetta, potete fare una bella doccia insieme: la grande sicuramente sa già lavarsi da sola (o è giunto il momento di insegnarglielo, anche se è piccolina: sicuramente non vi dirà di no!), mentre voi terrete la piccola in braccio lavandola.

E poi tutti sul lettone belli e bagnati per il momento dell'asciugatura e della "vestizione". Trasformando tutto in gioco, si fa prima, ci si diverte e si ottengono risultati quasi ottimi in quasi poco tempo... Il quasi è d'obbligo, perché gli imprevisti sono all'ordine del giorno!

Fare la catena di montaggio può essere efficace e divertente, un gioco per poter fare tutto senza impazzire.

Foto | da Flickr di rhysa

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail