E' l'ora del bagnetto, che fare se il bimbo fa capricci?

Come fare se l'ora del bagnetto si trasforma in un momento temuto da mamma e papà e in un vero e proprio incubo per il bambino che si mette a fare i capricci e a urlare? Ecco qualche piccolo suggerimento.

L'ora del bagnetto, che dovrebbe essere un momento di relax per il piccolo, spesso si trasforma in un vero e proprio incubo per tutti. Ci sono tanti bambini che sin da piccolini o più avanti si dimostrano ostili verso l'ora del bagnetto: a noi è capitato con la bimba grande, che intorno ai due anni e mezzo (i terribili due!), ha cominciato a fare i capricci.

A volte i capricci sono "giustificati" da qualche evento che per loro è stato traumatico: nel nostro caso uno shampoo che le ha fatto bruciare gli occhi ed essendo diffidente non voleva sentire ragioni. Ma l'ora del bagnetto è importante, così come è essenziale insegnare ai piccoli quanto l'igiene quotidiana sia importante.

Come fare se i capricci dei bambini rendono l'ora del bagnetto insopportabile e snervante per tutti? Dalla mia esperienza posso consigliarvi di indagare sul motivo per il quale il piccolo ha cominciato a rifiutarsi di farsi lavare. Magari c'è stata una causa scatenante che vi è sfuggita. Ma se il piccolo è restio di natura, perché non distrarlo?

Cercate di rendere l'ora del bagnetto piacevole: chiedete al piccolo (se è abbastanza grande per rispondervi, ovviamente) quali sono i giochi che vuole portare nel bagnetto, comprate dei libricini adatti al bagno e raccontategli una storia o cantategli una canzone, per calmarli un po'.

Non cedete però ai capricci: il bagno è importante e deve essere fatto. Magari il piccolo è pronto per una doccia o non vuole più la vaschetta dei "neonati": insomma, cercate di capire le sue ragioni, ma se è grande che può capire spiegategli che il bagno si deve fare, magari raggiungendo un compromesso per l'ora del bagnetto che sia accettabile per tutti!

ora del bagnetto

Foto | da Flickr di chad_k

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail