I segnali per capire quando siamo pronte a diventare mamma

Come capire che siamo pronte per diventare mamma? Un tempo il primo figlio arrivava molto presto, mentre oggi, a causa degli studi sempre più lunghi, il lavoro che ci fa sentire ancora di più la precarietà della vita, i tempi si sono allungati. Ma come capire quando siamo pronte?

pronte a diventare mamme

Diventare mamma per la prima volta, quando? Come possiamo capire quando siamo pronte ad accogliere un bambino nella nostra vita, un piccolo cucciolo del quale prenderci cura per il resto della sua vita? Una volta si diventava mamme molto giovani, mentre oggi siamo solite aspettare di essere più grandi: tra il percorso di studi che si è fatto più lungo, il lavoro che rende la vita precaria, la crisi che spesso non ci consente di progettare e mettere in cantiere una famiglia, l'età per avere il primo figlio è salita molto.

Avere un bambino non è certamente un passo da effettuare senza averci pensato un po' su prima, a meno di non rimanere incinte senza aver fatto progetti e, allora, in quel caso è il destino che ha scelto per noi. Le donne che vogliono accogliere un bambino devono mettere in conto che diventare mamme comporta cambiamenti che letteralmente sconvolgeranno la nostra vita. Quel bambino ha bisogno di noi e avrà bisogno di noi per tantissimo tempo (a dire il vero per tutta la nostra vita).

Alcune cose nel nostro stile di vita e nelle nostre abitudini cambieranno, è inevitabile: bisogna capire se siamo disposte ad accettare questi cambiamenti e a far ruotare la nostra vita intorno a quella di quel piccolo cucciolo che arriverà nelle nostre case. Insieme al nostro partner dobbiamo capire se entrambi siamo pronti a questo passo: un bambino si fa in due ed entrambi i genitori devono prendersi le loro responsabilità ed essere consapevoli che si è genitori per tutta la vita.

Non dobbiamo nemmeno sottovalutare il lavoro, capire se la situazione è abbastanza tranquilla, se abbiamo la possibilità di prendere la maternità e di riavere il nostro lavoro al rientro dalla gravidanza.

L'importante è essere consapevoli che mamme non si nasce, ma lo si diventa, si cresce con lui, imparando dai suoi progressi e anche dagli inevitabili errori che ognuna di noi commette: non esiste la mamma perfetta, esiste solo la mamma che cresce con il suo bambino.

Foto | da Flickr di jeyh

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail