Come eliminare le macchie dal grembiulino dell'asilo dei bambini

I bambini quando vanno all'asilo in genere si sporcano con i colori o con il cibo e il loro bel grembiulino diventa una tavolozza variopinta. Vediamo come eliminare le macchie più ostinate

Ogni giorno ritornano all'asilo stanchi, felici e... macchiati! Il grembiulino dei nostri bimbi che frequentano la scuola d'infanzia diventa allegra tavolozza degna dei migliori pittori astratti contemporanei, una miscellanea di macchie di ogni tipo, ostiche da eliminare e pertanto un vero tormento per le mamme.

Come far tonare immacolati, se bianchi, o perfettamente puliti i grembiulini dell'asilo dei nostri bambini? Soprattutto come ottenere un buon risultato senza dover adoperare candeggina e altri prodotti sbiancanti che, però, rovinano i tessuti e li stingono? Vediamo qualche suggerimento "della nonna".

Lavare-grembiule-asilo

Ad esempio per le macchie ostinate anche di cibo, provate a versarvi sopra del succo di limone puro e poi esponete il grembiulino al sole. In questo modo otterrete un effetto smacchiante naturale tipo candeggina, ma del tutto innocuo per il tessuto. Inoltre limone e raggi solari in accoppiata sono un efficacissimo disinfettante.

Veniamo ai grembiulini bianchi, ancora più difficili da pulire in modo impeccabile, provate questo trucco. Lasciate il capo per una notte a mollo in acqua e latte (in proporzioni uguali), e al mattino sciacquatelo e lavatelo come al solito. Per le terribili macchie di colori, soprattutto acquerelli e tempre, la soluzione è l'ammoniaca.

Preparate una soluzione composta da un cucchiaio di ammoniaca diluito in sei di acqua fredda, imbevetevi una garza o uno straccio pulito e strofinatelo sulla macchia tenendo sotto il tessuto un fazzolettino di carta che funga da assorbente del colore. In un paio di minuti la macchia andrà via e a quel punto potrete lavare il grembiule usando del sapone naturale come quello di Marsiglia, anche liquido.

Per la macchie di pennarello ad acqua lo smacchiatore migliore è lo yogurt bianco, da tamponare sul tessuto fino a far scomparire la traccia colorata. Procedete poi al lavaggio normale. Se, infine, il nostro bambino si è sporcato giocando nell'erba, allora la macchia andrà via usando una pezzuola imbevuta di aceto di vino bianco da strofinare sulla parte diluito in acqua bollente.

L'extrema ratio è costituita dall'alcool puro a 90° per le macchie più ostinate, ma ricordate che doverete strofinare il tessuto per pochissimo tempo, tamponando, per non rovinare e fibre. Provate!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail