I nonni devono vedere i nipoti: diritto sancito dalla Corte europea dei diritti dell’uomo

I nonni hanno il diritto di vedere i loro nipoti. E' quello che è stato stabilito dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, che nel ribadirlo ha anche bacchettato l'Italia per una triste storia che ha come protagonisti proprio nonni e nipoti.

nonni nipoti

I nonni devono avere il diritto di vedere i nipoti. E i nipoti devono avere il diritto di trascorrere del tempo con i genitori della propria mamma e del proprio papà. E' un diritto sacrosanto sancito anche dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, che sottolinea l'importanza della presenza dei nonni nella crescita dei bambini.

La questione è stata sollevata da una storia molto triste: due nonni sono stati tenuti lontani dalla nipote per 12 lunghissimi anni. La madre della bambina, dopo la separazione da loro figlio, aveva accusato il marito di abusi sessuali sulla figlia. Per la cronaca, il papà della bambina è stato completamente assolto nel 2006 perché il fatto non sussisteva. Ma nonostante il Tribunale dei Minori di Torino avesse dato ordine ai servizi sociali di far riprendere i contatti tra nonni e bambina, cosa che non è mai avvenuta perché secondo i servizi sociali la piccola associava i nonni a quanto subito dal padre.

Una situazione inaccettabile anche per la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, che ha condannato l'Italia a un risarcimento di 16mila euro per danni morali. Secondo i giudici europei, i colleghi italiani non hanno fatto quanto dovevano per garantire ai nonni di poter vedere la bambina: di fatto non hanno avuto contatti con lei da quando la piccola aveva 5 anni, mentre prima della separazione del figlio dalla moglie avevano dei rapporti costanti con la piccola.

Oggi la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ha dato ragione ai due nonni, condannando di fatto l'autorità giudiziaria italiana di aver violato un diritto sacrosanto. Nonostante la grande prudenza necessaria in casi come questo e nonostante le misure prese per poter proteggere il minore, le autorità

non hanno fatto tutti gli sforzi necessari per salvaguardare il legame familiare e non hanno reagito con la coscienza richiesta.

Per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è una sentenza esemplare che sottolinea il diritto dei nonni al rispetto della vita familiare.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail