Dentizione del secondo figlio, quando i rimedi del primo non funzionano

Con la dentizione del secondo figlio pensiamo di conoscere già tutti i rimedi possibili e immaginabili per poter contenere un po' il dolore della nascita dei denti da latte. Ma ovviamente non è così!

neonato dentizione

Uno dei momenti più temuti da una due volte mamma, almeno nel mio caso, è la nascita dei denti da latte: dopo esserci passata con la prima e aver passato moltissime notti insonni, il timore che possa ripetersi lo stesso iter è stato davvero molto alto. Terrore un po' attenuato da una certezza: ormai so come affrontarlo, ci sono già passata una volta.

Ma ovviamente tutto è diverso, perché ogni bambino ha una storia a sè e mette i dentini in tempi diversi, oltre che reagire in modo diverso al dolore della dentizione. E se quando ho cominciato a vedere i primi segnali dei denti da latte in arrivo pensavo di essere pronta ad affrontare la situazione come avevo fatto con la primogenita, ovviamente mi sono dovuta ricredere, ripensando tutto.

Ovviamente i rimedi utili per la prima bambina si sono rivelati inefficaci con la seconda: se con la prima bastava un po' di pomata sui denti e tante coccole in braccio con la testolina appoggiata al mio collo (che alla fine era tutto bagnaticcio tra bava e lacrime!), con la seconda non è così: primo perché odia il sapore della pomata, secondo perché non ama addormentarsi in quel modo quando sta male. O meglio, quando sta male per i dentini non c'è coccola che tenga.

Come fare? Azzerare tutto quello che presumevo di sapere e ricominciare da capo, chiedendo al pediatra, al farmacista, ad altre mamme e talvolta anche al padre eterno rimedi da adottare per i primi dentini, fino a quando non avremo trovato quello più efficace.

Ancora non lo abbiamo trovato e siamo a sei dentini: per fortuna ne mette due alla volta, almeno le notti in bianco sono tutte concentrate!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail