Sdraiette per neonati, come usarle per il comfort del bambino

Le sdraiette per neonati sono senza dubbio uno degli accessori per la casa più pratici e comodi: ecco i nostri consigli per poterle utilizzare al meglio, nel massimo del comfort e della sicurezza.

Sdraiette per neonati

Le sdraiette per neonati sono sicuramente una bella invenzione: in casa sono molto comode, perché ci permettono di tenere al sicuro i bambini che possono seguirci mentre facciamo le faccende di casa, potendo contare su una superficie morbida, confortevole e sicura, perché dotata di cinture di sicurezza. E' anche il luogo dove poter fare piccoli pisolini, ma attenzione a usarle nel migliore dei modi.

I bambini non devono mai essere lasciati da soli nelle sdraiette: una persona adulta deve essere sempre presente. Non vanno lasciati dormire troppo a lungo qui dentro: non potete lasciarli, ad esempio, tutta la notte ma solo per un paio d'orette. Le cinture vanno sempre allacciate: anche se il bambino ancora non si muove, assicuratevi che siano sempre ben chiuse, perché imparano ad alzarsi quando meno ve lo aspettate.

Di solito le sdraiette si usano fino a un anno, un anno e mezzo: leggete bene i chili che può supportare ogni modello di sdraietta e usatele fino a quando il bambino non sta seduto da solo (potrebbe alzarsi e ribaltarsi). Per i bambini più piccoli è sempre bene usare l'apposito riduttore morbido. Potete scegliere tra i modelli semplici o quelli con giochi, che suonano o che dondolano, a voi la scelta.

Le sdraiette possono essere comodamente lavate, semplicemente togliendo il rivestimento e lavandolo in lavatrice, mentre la base è di solito regolabile, per permettere al piccolo di stare un po' più su con la testa o maggiormente sdraiato per riposare sonni tranquilli. Se dovete spostare la sdraietta mentre il bambino è seduto dentro, usate le apposite maniglie, magari sostenendolo anche da sotto per una maggiore sicurezza.

Foto | da Flickr di isa

  • shares
  • Mail