I papà meno coinvolti delle mamme nella cura dei figli in tutto il mondo

I papà sono meno coinvolti delle madri nella cura dei figli in tutti i Paesi del mondo.

papà e il tempo da passare con i figli

I papà non fanno quanto le mamme nella cura dei figli. Lo rivela il primo rapporto dell'Onu che analizza in particolare il ruolo dei padri. In merito, è scesa in campo anche Chelsea Clinton, neomamma e attuale vicepresidente della Clinton Foundation in un intervento alle Nazioni Unite.

Secondo lo Studio americano State of the World's Fathers nel mondo si riscontrano disuguaglianze tra i genitori, con le donne che dedicano molto più tempo (dalle due alle dieci volte in più) alla cura dei bambini rispetto agli uomini.

In merito a questo, Chelsea, diventata mamma di Charlotte otto mesi fa, ha così dichiarato:

"Non avevo capito che una delle grandi gioie di diventare mamma sarebbe stata quella di osservare mio marito diventare papà. Gli sono così grata per la dedizione, l'appoggio, l'amore, e per ciò che fa per lei ogni singolo giorno."

Bisogna sostenere i papà affinché abbiano più tempo da dedicare alla famiglia sia nei lavori domestici che nella cura dei figli, in maniera che le mamme non siano oberate dagli impegni, che prevedono anche l'assistenza alle persone anziane della famiglia. L'attenzione nei confronti della genitorialità da parte dei governi di tutti i Paesi del mondo e l'appoggio ai padri affinchè siano maggiormente coinvolti, sono i primi passi, fondamentali per porre le basi della parità di genere nella società.

Via | The Guardian

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail