Il gesto di una sconosciuta che aiuta una mamma in difficoltà in aereo

Un esempio di altruismo che fa ancora sperare: sconosciuta aiuta una mamma in crisi durante il suo primo volo aereo con la propria neonata

gesto una sconosciuta aiuta una mamma mamma difficoltà aereo

Sembra banale eppure non lo è. Sarà che non siamo più abituati a gesti di così naturale gentilezza che quando se ne verifica uno non possiamo fare altro che sorridere meravigliandoci di come esistano ancora persone capaci di stupire. La premessa per raccontare un episodio avvenuto di recente ad una giovane mamma alle prese con il suo primo volo aereo con la figlioletta di pochi mesi.

Rebekka Garvison, questo il nome della donna, si è ritrovata da sola a dover gestire sull'aereo bagagli e piccola la quale, probabilmente innervosita dalla nuova situazione, ha iniziato a piangere. Da li all'infastidimento dei vicini di sedile il passo è stato breve tanto da spingere la mamma, piuttosto in difficoltà, a chiedere di essere spostata un posti più avanti: quì la sorpresa.

Notando la difficoltà della donna, una perfetta sconosciuta (Nyfesha Miller il suo nome), si è offerta di tenere la piccola in braccio per farla calmare. Ed in effetti tra le sue braccia Rylee, non solo si è tranquillizzata, ma si è addormentata fino all'atterraggio. Difficile da esprimere la gratitudine di Rebekka, la quale ha voluto condividere su facebook un messaggio diretto alla donna nel quale la ringrazia infinitamente per l'estrema disponibilità dimostrata nei confronti suoi e della piccola. "Oggi ho avuto modo di ricordare che esistono davvero persone meravigliose nel mondo, anche se sono completi sconosciuti", "mi sono venute le lacrime agli occhi mentre osservavo te e Rylee dormire vicino a me": queste alcune delle frasi del tenero messaggio rivolto a Nyfesha.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail