Il gioco delle erre per sapere se è maschio o femmina

pancione.jpg

Una delle prime informazioni che i genitori smaniano dalla voglia di conoscere una volta scoperta la gravidanza, è il sesso del bambino. Come ben sappiamo, l'unica modalità comprovata scientificamente per venirne a conoscenza è sottoporsi ad un apposito esame genetico o ecografico.

Detto questo, un modo "alternativo" e sicuramente divertente, una sorta di passatempo che permette in maniera del tutto "leggera" di scoprire se il bebè sarà un maschietto o una femminuccia c'è, ed il è gioco delle erre.

Come funziona? Niente di più semplice. Prima di tutto bisogna contare tutte le lettere R presenti nel nome e cognome della madre, poi in quelli del padre. Adesso bisogna conteggiare le R presenti nei nomi dei mesi successivi a quello in cui è avvenuto il concepimento fino a quello in cui dovrebbe avvenire il parto.

A questo punto, se la somma di tutte le R darà come risultato un numero dispari a venire al mondo sarà un bimbo, se pari, una bimba. Ovviamente il risultato è del tutto casuale, ma chissà che non ci si azzecchi!

Foto | Frank de Kleine

  • shares
  • Mail