Come evitare che le altre donne ti raccontino il loro parto

Ecco una serie di frasi, alcune non gentilissime ma efficaci, da raccontare affinchè le altre donne non raccontino il loro parto.

Uno dei vizi più insopportabili delle donne è quando decidono di raccontarti, senza che tu glielo abbia chiesto, il loro parto. Ma perché? È un evento intimo che non va sbandierato in giro. È vero che probabilmente abbiamo sofferto, è vero che ognuno sente il suo dolore e magari abbiamo avuto l’impressione che fosse più forte di qualsiasi altro dolore su questo pianeta (NON è vero, facciamocene una ragiona), ma dovremmo davvero imparare a tacere.

Se quindi sei incinta e non ne puoi più, ecco alcune frasi da sfoggiare:


  • Immagino sia molto interessante, ma preferisco non parlarne.
  • Al corso pre parto mi hanno detto che i racconti altri del parto sono dannosi per il bambino (non è vero ma la smetterà).
  • Vorrei scoprirlo da sola, si dice che ogni parto sia diverso.
  • Ognuna ha la sua storia, ma non credo che questo sia il momento per parlarne.
  • Vuoi spaventarmi e farlo nascere prima?
  • Non credo di avertelo chiesto (può non essere gentile, ma alle volte ci vuole).
  • Non sento nessuna empatia con le altre donne che hanno partorito (e sorridete).
  • È una gravidanza, non un aneddoto da bar sport.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail