Posizione del neonato dopo la poppata, qual è quella giusta?

Dopo la poppata è necessario fare assumere al bambino la posizione adatta per evitare possibili rischi per la sua salute: ecco quale

Posizione neonato dopo poppata qual è quella giusta

Dopo la poppata è fondamentale che il bambino faccia il ruttino. Per tale motivo è necessario mantenere il piccolo nella posizione ideale che lo faciliti in tal senso e per tutto il tempo che si riveli essere indispensabile. Ciò perchè, durante l'allattamento, al seno così come con il biberon, il piccolo inevitabilmente ingerisce una certa quantità di aria che gli risulta fastidiosa per ciò che concerne poi la digestione.

Per favorire il ruttino dopo la poppata, quindi, il bimbo andrebbe tenuto in braccio con il viso rivolto verso la mamma o il papà facendo si che mantenga la schiena ben dritta e lo stomaco assolutamente non piegato su se stesso. Per agevolarlo ulteriormente, poi, risulta efficace anche effettuare un leggero massaggio all'altezza delle scapole, che parta dal basso: ciò favorisce il risalire dell'aria accumulata nel pancino.

Ciò che andrebbe evitato è fare addormentare il bambino subito dopo aver "mangiato". In realtà non è raro che i piccoli lo facciano già durante la poppata. Il senso di appagamento conseguente all'allattamento favorisce l'assopimento. In questo caso è consigliabile che il bambino, nei 15 minuti successivi alla poppata, anche nel caso in cui dorma già, venga mantenuto in posizione verticale in modo da evitare i probabili quanto potenzialmente pericolosi rigurgiti di latte.

  • shares
  • Mail