Bambini, da quando dormire nel letto singolo?

Qual è il momento giusto nel quale effettuare il passaggio dalla culla al letto singolo?

Bambini quando dormire letto singolo

Il sonno rappresenta per i bambini una pausa indispensabile per il recupero delle energie spese durante la giornata, ma soprattutto per il loro benessere psicofisico e per il loro sviluppo neuropsicologico. Per tale motivo è necessario che tale momento sia il più sereno possibile e nella loro culla ciò è sicuramente molto più semplice. Ma qual è il momento esatto nel quale dovrebbe avvenire il passaggio al letto singolo?

Come spesso accade, quando si parla di bambini, ciò non può essere definito con certezza: se da un lato ci sono dei piccoli che ad un anno e mezzo - due siano già pronti per tale cambiamento, di contro ce ne sono altri che trovano fin troppo rassicurante la propria culla, magari vicino al lettone di mamma e papà e ci rimangono fino ai 4-5. Come è facile dedurre si tratta di due estremi: potremmo dunque riscontrare l'età adatta per passare dalla culla al letto singolo intorno ai tre anni.

Non abbiate fretta, però: un grande sbaglio sarebbe quello di forzarli troppo. I bimbi potrebbero sentirsi costretti ed in un certo senso violati perdendo così una importante fonte di sicurezza. L'ideale sarebbe quindi renderli complici gradatamente in tale passaggio tanto delicato quanto fondamentale. Ecco perchè si potrebbe iniziare a far fare loro il riposino pomeridiano nel letto nel quale si trasferiranno definitivamente a breve.

Si potrebbe addirittura coinvolgerli nella scelta del modello del letto, se non ancora acquistato, o delle lenzuola e delle trapunte oltre che dei cuscini da porre sopra. Lasciateli liberi, quindi, esaltando tale operazione in modo da far capire si tratti di una loro scelta. Facilitate il momento della messa a letto con una bambola o un pupazzo che faccia loro compagnia durante la notte: li rassicureranno.

 

 

  • shares
  • Mail