Bambina costretta a respirare artificialmente: il cane le porta la bombola dell'ossigeno

La bellissima amicizia tra un cane e la sua piccola padroncina, costretta a respirare artificialmente.

Oggi vi raccontiamo la storia che ha per protagonista l'amicizia tra una bambina e il suo cane. Alida è una bambina che, a causa di una patologia dell'apparato respiratorio, non può respirare in maniera naturale: lo deve fare artificialmente tramite l'erogatore di ossigeno. Per lei uscire o giocare come gli altri bambini era impensabile, visto che doveva portarsi dietro la bombola dell'ossigeno.

In suo aiuto è arrivato Mr. Gibbs, il suo cagnolino: in casa, ma anche al parco e in giro per la città dove vivono, il cane le trasporta la bombola dell'ossigeno, così la sua padroncina è più libera nei suoi spostamenti di ogni giorno.

Mr. Gibbs e Alida

La bambina, ovviamente, trascorrere gran parte della sua giornata con Mr. Gibbs, per un'amicizia davvero unica e speciale, come del resto lo sono tutte le amicizie profonde e sincere tra cani e bambini. In questo caso, bisogna proprio dirlo: il suo pets le ha cambiato in meglio la vita!

Foto | pagina Facebook di Lifewithdogs

  • shares
  • Mail