La bambina prematura più piccola del mondo finalmente torna a casa

Nata a 26 settimane nessuna avrebbe scommesso su di lei: E’Layah Faith, dopo 5 mesi, è viva, sta bene e sta per essere dimessa.

La E’Layah Faith è la bambina più piccola del mondo. È nata a 26 settimane il 23 settembre del 2015, con un taglio cesareo operato d’urgenza: la mamma è stata colpita da un ictus. È sopravvissuta e sta bene, per questo è stata ribattezzata "Miracle Baby" (la bambina del miracolo).

Al momento del parto pesava solamente 300 grammi e in molti hanno pensato che non ce la facesse, i medici per premi perché al Carolinas Medical Center del North Carolina non c’era mai stato un neonato così piccolo nell’ospedale. Invece, E’Layah Faith ha dimostrato di essere un piccola di carattere. Dopo 5 mesi di amorevoli cure, E’Layah Faith è stata dimessa ed è potuta tornare a casa con mamma e papà.

bimba-miracolo.jpg

  • shares
  • Mail