Come organizzare un pic nic con bambini

L'arrivo della primavera rende possibile l'organizzazione delle tanto attese gite all'aria aperta: ecco come organizzare un pic nic con i bambini a prova di imprevisto

Come organizzare un pic nic con bambini

Con l'arrivo della primavera oltre a farsi più lunghe, le giornate iniziano ad essere caratterizzate da temperature sempre più miti, fattori, questi, che le rendono ideali per le prime scampagnate. Il giorno di Pasquetta potrebbe rivelarsi solo la prima delle occasioni ideali per un pic nic con i bambini: come organizzarlo al meglio? Ecco qualche dritta a riguardo.

I piccoli adorano stare all'aria aperta, scorrazzare tra i prati e fare la conoscenza, se fortunati, con nuovi animaletti mai visti prima. Mangiare all’aperto a stretto contatto con la natura, direttamente sul prato, rappresenta per loro un'esperienza ineguagliabile, specie per i bimbi che vivano in città e non abbiano molta familiarità con la campagna.

Il segreto per organizzare un pic nic perfetto con i bambini sta nel non dimenticare nulla a casa: i bimbi hanno delle esigenze particolari le quali devono essere rispettate, ad iniziare dalla scelta del luogo. Purtroppo non tutti i posti sono adatti. Prediligete le zone pianeggianti e riparate, prive di troppi pericoli o di ostacoli: chi voglia stare in comodità potrà optare le aree attrezzate.

Una volta effettuata la scelta della location passiamo alla parte che riguarda le vettovaglie, a partire dalla tovaglia, che dovrà essere resistente, impermeabile, magari di cerata. In quanto ai piatti, ai bicchieri ed alle posate optate per quelle di plastica resistente che, non essendo usa e getta, possono essere riutilizzati ma soprattutto non inquinano. Munitevi inoltre di una scorta consistente di tovaglioli e di salviettine umidificate, vi serviranno, state certi.

Passiamo alla parte vivande: non fate assolutamente mancare l'acqua (non avete idea di quanta sete provochi il giocare ininterrottamente) e dei succhi di frutta naturali o delle spremute di arancia fatte in casa. In quanto alle pietanze i bambini si accontentano di poco: qualche panino, magari con una cotoletta di pollo all'interno, dell'insalata di riso semplice, con piselli, pomodorini, mais e mozzarella o, ancora, delle torte salate e dei muffins, sia dolci che salati, per la merenda. Una buona macedonia è quello che serve per completare alla grande il menù di ogni pic nic che si rispetti.

Per concludere ricordate di non lasciare a casa una crema con fattore di protezione solare abbastanza alto, gli occhiali da sole dei bimbi, il loro cappellino, uno spray repellente per insetti e zanzare, ed un piccolo kit di pronto soccorso con disinfettante e cerotti per far fronte ai piccoli incidenti. Sarà bene, inoltre, mettere in auto anche un plaid ed una felpa più pesante, magari con il cappuccio: le giornate sono ancora incerte e pioggia e vento potrebbero arrivare senza preavviso.

Bene, direi che siete più che organizzati e pronti a sfidare qualsiasi imprevisto: portate dietro anche un pallone, un aquilone o qualche gioco da poter fare all'aria aperta e munitevi di tanta voglia di divertirvi con i vostri bimbi. Buon pic nic!

  • shares
  • Mail