Come godersi al meglio il neonato nel suo primo anno di vita

Il primo anno di vita del bambino è uno tra i più impegnativi: ecco qualche consiglio per affrontarlo al meglio

Come godersi al meglio il neonato nel suo primo anno di vita

Il primo anno di vita del bambino, specie nel caso in cui si tratti del primo figlio, è altamente impegnativo, non neghiamolo. I neogenitori si trovano ad essere "sconvolti" nelle proprie precedenti abitudini: ciò richiede tempo e pazienza al fine di raggiungere l'equilibrio necessario tale da poter condurre una tranquilla vita familiare.

Spesso, all'inizio, la stanchezza, il nervosismo, le esigenze del piccolo fanno si che la mamma non riesca a godersi appieno il nuovo arrivato nel tentativo di riuscire a fare tutto alla perfezione.

Fermo restando il fatto che non vi sia regola scritta per cui la mamma (o il papà) debbano risultare impeccabili sotto ogni aspetto della quotidianità, ecco alcuni consigli grazie ai quali riuscire a godersi al meglio il neonato nei suoi primi 12 mesi di vita.

Il punto di partenza consiste nell'imparare a chiedere aiuto: ciò non vi renderà più deboli o meno competenti come genitori. Chiedendo il supporto dei vostri cari i quali, state certi, non aspettano altro che si fornirvi il loro appoggio, riuscirete pian piano a recuperare il controllo. Nel tentativo di aiutare, parenti ed amici possono dispensare consigli non richiesti sulla gestione o sulla crescita del bimbo. Non lasciatevi sopraffare, accettandoli di buon grado ma decidendo sempre in base alle vostre convinzioni.

Non lasciate spazio alle paure facendo prevalere le ansie legate agli interrogativi che accomunano tutte le mamme. Vivete la vita con il vostro cucciolo giorno per giorno, imparando istante per istante a capirne le esigenze e non piombando nel panico qualora non riusciate a comprederle subito. In fondo vi state ancora conoscendo reciprocamente.

Uno dei tratti distintivi delle neomamme è la stanchezza dovuta alla mancanza di sonno. Approfittate dei momenti in cui il nuovo arrivato dorma per dormire a vostra volta: le faccende domestiche possono aspettare, la vostra salute no. Una mamma riposata ha più possibilità di godere dei momenti con il proprio bebè ed affronta più serenamente ogni piccolo intoppo.

Ultimo consiglio pratico: ogni qualvolta siate in procinto di uscire con il bebè non portatevi dietro il Mondo. Man mano vi renderete conto di quali siano le cose veramente necessarie: lasciate a casa tutte le altre che costituirebbero un inutile peso.

Foto | via Pinterest

  • shares
  • Mail