Come prendere l'impronta del piede del neonato

Ecco le diverse tecniche per prendere l'impronta del piedino del neonato per un dolce ricordo

Come prendere l'impronta del piede del neonato

Prendere l'impronta del piede del neonato può rappresentare un dolce ed originale ricordo del proprio cucciolo. Oltre che per uso personale, può diventare un gradito dono per i nonni, gli zii ed ancora per il padrino e la madrina in occasione del battesimo. C'è anche chi scelga di donarla agli invitati al termine della festa.

Nonostante in commercio esistano dei kit appositi per ricavarla senza difficoltà, forse non tutti sanno che si possa ottenere facilmente anche in casa optando per diverse tecniche.

C'è chi scelga di utilizzare i colori a tempera, gli acquerelli o i "colori a dita" usati solitamente negli asili, e chi, invece, opti per delle paste che si prestino allo scopo tra le quali quella di sale, il das, che a lavoro concluso va semplicemente fatto essiccare, o il cernit, simile al fimo, che dopo l'utilizzo va cotto in forno per un risultato duraturo nel tempo.

Altra alternativa sta nell'utilizzare in combinazione la plastilina con il gesso (quest'ultimo viene venduto in polvere e deve essere semplicemente mescolato con dell'acqua). In tal caso stendete la plastina ottenendo un disco, o altra forma a piacere, quindi poggiate il piedino per lasciare sopra l'impronta. Adesso cercate di proteggere i bordi ponendo una sorta di barriera con altra plastilina e versate sopra il gesso facendo attenzione a che non fuoriesca dai bordi. Una volta completamente solidificato non dovrete fare altro che eliminare la plastilina per avere pronto il calco del piedino in rilievo.

In ogni caso assicuratevi di stare utilizzando dei materiali completamente sicuri, atossici ed innocui per il piccolo.

Qualora ricorriate ai colori, una volta impresso il piedino sul foglio, non dovrete fare altro che farlo asciugare ed incorniciarlo coperto da vetro in modo che, con il passare del tempo non sbiadisca. Ricorrete ad una cornice carina ed annotate sul foglio la data.

Nel secondo caso, invece, cercate di dare alla base una forma il più regolare possibile, anche quella di un cuore magari, così che poi possiate anche appenderla al muro dopo avere praticato un foro in alto.

  • shares
  • Mail