Bambini dimenticati in auto: l'amnesia dissociativa la possibile causa

Un'altra tragedia in Italia: una bambina di 18 mesi lasciata in auto. La causa potrebbe essere l'amnesia dissociativa.

bambino nel seggiolino dell'auto

E' successo purtroppo un'altra volta: Gaia, una bambina di 18 mesi, è rimasta chiusa in auto per 4 ore, dopo che la mamma si era dimenticata di portarla al nido. La piccola è morta dopo alcuni giorni di ricovero al Meyer di Firenze. La donna, che solitamente prima portava lei a scuola e la sorella maggiore al centro estivo, quel giorno ha deciso di fare il contrario: come è potuto succedere?

Gli esperti danno diverse interpretazioni, parlando di blackout della memoria o amnesia dissociativa: il nostro cervello, quando compiamo azioni abitudinarie, lavora con un livello cosciente più basso e momenti di stress possono farci perdere il controllo di azioni che facciamo ogni giorno. Per la nostra testa noi quell'azione l'abbiamo compiuta .

Chi punta il dito contro i genitori definendoli incoscienti, "cattivi genitori", deve capire che è un fenomeno che, purtroppo, può capitare a chiunque. Per questo i dispositivi attualmente disponibili, che verificano la presenza dei bambini nel seggiolino avvisandoci se è ancora presente qualcuno dentro l'abitacolo chiuso, possono essere utili.

C'è una petizione online, per rendere tali dispositivi obbligatori per legge: per non dover più raccontare storie strazianti di bambini volati in cielo e genitori dilaniati dal dolore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail