Quale vaschetta comprare per il bagnetto del neonato?

Ecco quali sono le caratteristiche da valutare nell'acquisto di una vaschetta per il bagnetto del neonato

Quale vaschetta comprare per il bagnetto del neonato?

Tra gli accessori indispensabili per l'igiene del bebè c'è la vaschetta per il bagnetto. Contrariamente a quanto si possa pensare non si tratta di un acquisto da poter fare a cuor leggero. Una vaschetta, insomma, non vale l'altra. Inutile dire come esista in commercio una vasta offerta di vaschette che differiscono in quanto a modelli, a prestazioni e ad accessori.

Ciò premesso, ci sono alcune caratteristiche da valutare al momento dell'acquisto, come la presenza o meno di uno scarico apposito per fare uscire l'acqua una volta finito di utilizzarla. Ma questo non è il solo fattore da prendere in considerazione per un acquisto consapevole.

Se è vero che durante i primi mesi di vita il bambino sarà praticamente inerte durante il bagnetto e non richiederà altro che di essere sostenuto all'altezza della nuca, crescendo inizierà a muoversi con braccia e gambe, ed avrà bisogno, quindi, di una sorta di appoggio che gli consenta di stare seduto senza pericolo di scivolare. Molte vaschette, infatti, hanno un fondo liscio che rende i bambini insicuri e non proprio a loro agio durante un momento rilassante quale il bagnetto dovrebbe essere.

Al momento di acquistare una vaschetta per il bagnetto del neonato, quindi, verificate abbia una seduta rivestita di materiale antiscivolo. Utili risultano anche gli eventuali punti di appoggio dei quali può essere dotata così che, usufruendo di un rialzamento all'altezza della zona inguinale, il bambino potrà mantenere una posizione eretta.

Nel caso in cui abbiate intenzione di utilizzare la vaschetta per parecchi mesi, optate per un modello dotato di riduttore, che consente l'adattamento alle varie fasi di crescita del piccolo. La presenza di un supporto renderà possibile spostarla ove risulti di più agevole utilizzo, all'interno della vasca così come su di un tavolo.

Un plus è, invece, il termometro indicante la temperatura dell'acqua per andare sul sicuro, sostituito in alcuni modelli dal tappo termosensibile.

Ultima caratteristica che potrebbe influire sull'acquisto è la presenza di un gancio utile per appendere la vaschetta dopo l'uso, all'interno della doccia così come in altro ambiente in modo da non ritrovarsela per casa.

  • shares
  • Mail