La canzone di Pinocchio con testo da fare ascoltare ai bambini

Una fiaba che non ha età: ecco la canzone di Pinocchio, con testo, da ascoltare insieme ai bimbi

E' un classico delle letteratura destinata ai bambini anche se si tratta di una fiaba che non ha età. "Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino" è la più celebre opera di Carlo Collodi e narra le vicende di un burattino di legno, creato dal falegname Geppetto, alle prese con le conseguenze delle sue numerose menzogne. Ancora oggi per scoraggiare i bimbi dal dire le bugie lo citiamo spesso.

Scritta da Mario Panzeri, la canzone di pinocchio che tutti conosciamo e che qualche volta ci capita di canticchiare ancora, partecipò nel 1959 alla prima edizione
del Festival dello Zecchino d'Oro. Fu poi interpretata anche da Johnny Dorelli, qualche anno dopo. Sotto trovate il testo, mentre cliccando sul video potrete farla ascoltare ai bambini.


Lettera a Pinocchio


Carissimo Pinocchio,
amico dei giorni più lieti,
di tutti i miei segreti
che confidavo a te.

Carissimo Pinocchio,
ricordi quand'ero bambino?
Nel bianco mio lettino,
ti sfogliai, ti parlai, ti sognai.

Dove sei? Ti vorrei veder,
del tuo mondo vorrei saper:
forse Babbo Geppetto è con te...
Dov'è il Gatto che t'ingannò,
il buon Grillo che ti parlò,
e la Fata Turchina dov'è?

Carissimo Pinocchio,
amico dei sogni più lieti,
con tutti i miei segreti
resti ancor nel mio cuor come allor.
Resti ancor nel mio cuor come allor.

Dove sei? Ti vorrei veder,
del tuo mondo vorrei saper:
forse Babbo Geppetto è con te...
dov'è il Gatto che t'ingannò,
il buon Grillo che ti parlò,
e la Fata Turchina dov'è??

Carissimo Pinocchio,
amico dei giorni più lieti,
con tutti i miei segreti,
resti ancor nel mio cuor come allor.

Foto | Via Pinterest

  • shares
  • Mail