Ecco come lavare il neonato prima della caduta del cordone

Si può fare il bagnetto prima della caduta del cordone ombelicale? Ecco gli accorgimenti utili per la pulizia del neonato

Ecco come lavare il neonato prima della caduta del cordone

Come lavare il neonato prima della caduta del cordone? Subito dopo la nascita, e per qualche giorno a seguire, il bambino avrà attaccato al pancino un pezzettino di cordone, chiamato moncone. Tale presenza comporta la necessità di alcune cure volte alla sua caduta e di una attenta pulizia della zona interessata in quanto particolarmente soggetta ad infezioni.

Ecco perchè, dopo le dimissioni dall'ospedale, le raccomandazioni a riguardo impongono di lavare il piccolo a pezzi con una apposita spugnetta per bambini prestando attenzione ad evitare l'area intorno allo stesso, almeno fin quando il cordone non sarà caduto. Per facilitarne la caduta si rivelano essere necessarie delle medicazioni, da effettuare al momento del cambio del pannolino disinfettando la zona con del cotone imbevuto di alcool e spruzzando il moncone, poi, con poco disinfettante.

C'è chi, in realtà, proceda tranquillamente con il bagnetto anche in presenza del cordone, il quale cade entro 10 giorni dal momento del parto. In ogni caso la raccomandazione è quella di asciugare perfettamente la zona interessata ricoprendola nuovamente con una garzina sterile, dopo adeguata disinfezione della parte. C'è da sottolineare il fatto che bagnare il moncone possa contribuire a renderne più lenta la caduta.

Data la fondamentale importanza di una corretta igiene del neonato non solo i primissimi giorni della sua vita ma in generale, sarà cura del personale ospedaliero illustrarvi le operazioni necessarie alla pulizia e alla cura del cordone, ma anche gli accorgimenti e le posizioni indicate per un bagnetto sicuro. Attenzione, ad esempio, a fare in modo che il pannolino non copra il cordone, per evitare che quest'ultimo possa entrare in contatto con le urine del piccolo.

Si raccomanda, in ogni caso, di prestare attenzione allo stato dello stesso: assicuratevi non presenti del pus o altre stranezze. In tal caso contattate il vostro medico di fiducia.

Foto | Via Pinterest

  • shares
  • Mail