Manchester, kamikaze al concerto di Ariana Grande: bambini e adolescenti tra i morti e i feriti

Un kamikaze si è fatto esplodere al concerto di Ariana Grande: molti bambini e ragazzi tra le vittime.

Nella serata di lunedì 22 maggio 2017 un kamikaze si è fatto esplodere a Manchester, durante un concerto di Ariana Grande, al quale partecipavano moltissimi ragazzini e anche diversi bambini. Secondo quanto riportato dalla Bbc, ci sarebbero almeno 22 morti e 59 feriti, ma sarebbero anche diversi i dispersi: è il peggior atto sul suolo inglese dal 7 luglio del 2005, quando Londra fu sconvolta da quattro bombe di Al Qaeda che uccisero 56 persone e ne ferirono altre 700.

Tutto è avvenuto verso le 22.30, ora locale, poco dopo la finte del concerto di Ariana Grande: uno scoppio e tra gli spettatori, soprattutto giovani e giovanissimi, è scoppiato il panico. Subito è stato un fuggi fuggi generale e molti ragazzini sono rimasti feriti nella calca: angosciante vedere i genitori fuori ad aspettare di veder arrivare i propri figli.

Come spesso purtroppo accade in casi come questo, in caso di attentati o di guerre, a rimetterci sono i più piccoli, i bambini, i più innocenti, che di sicuro non hanno alcuna colpa!

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail