Neonati e caldo, come aiutarli?

In estate i piccoli soffrono in maniera particolare le alte temperature: ecco come aiutarli

Neonati e caldo, come aiutarli? Se in estate le alte temperature mettono alla prova un po' tutti, i bambini, specie quelli molto piccoli, ne risentono più di chiunque altro.

Come aiutare i neonati in caso di caldo eccessivo? I rimedi sono semplici e si riducono nel mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti.

Cercate di mantenere la stanza nella quale il piccolo trascorre il suo tempo fresca e ventilata. Ricorrete, in caso, all'utilizzo di un ventilatore, ma da non puntare assolutamente verso il bimbo.

Anche i condizionatori possono essere di grande aiuto: non esagerate, però, la temperatura nella camera del neonato in estate deve essere costante e non inferiore ai 26 °. Per ovvie ragioni posizionate il bimbo lontano dal flusso di aria fredda.

Può accadere che il neonato risulti caldo ma senza febbre. Ciò è piuttosto normale durante le prime settimane di vita. In tal caso potreste rinfrescarlo con un panno appena inumidito.

Per proteggere il neonato dal caldo fuori casa, invece, oltre a scegliere degli orari consoni ad un bimbo così piccolo (non oltre le 10 del mattino e dopo le 18 del pomeriggio), prediligete per il suo abbigliamento capi leggeri e di colori chiari, che siano traspiranti e di materiali adatti come il lino ed il cotone.

Potete evitare di mettere al piccolo i calzini facendogli indossare solo un body o un completino che lasci gambe e braccia scoperti. Sì ai cappellini.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail