Jackson è un bambino di 7 anni, ne farà 8 proprio nel mese di settembre 2017, ma già pensa al suicidio. La sua storia è stata raccontata su Facebook dal papà Dan Bezzant, che si rivolge ai genitori degli altri bambini: il suo Jackson è affetto dalla Sindrome di Treacher-Collins, una rara malattia congenita che porta il volto a non svilupparsi come negli altri bambini, in particolare nelle orecchie e negli occhi. E per il suo aspetto gli altri bambini lo chiamano mostro.

In questo momento il mio cuore è a pezzi, come se qualcuno avesse strappato l’anima dal mio petto. Questo bellissimo ragazzo, mio figlio Jackson, deve sopportare una serie costante di commenti sprezzanti e frutto dell’ignoranza. Viene ogni giorno chiamato brutto, scherzo della natura, mostro, dai suoi coetanei e dai compagni di scuola. Parla di suicidio e non ha ancora 8 anni. Dice di non avere amici e che tutti lo odiano. I bambini gli lanciano le pietre, lo spingono, gli urlano contro parole terribili.

Il papà si rivolge agli altri genitori, chiedendo loro di educare i loro figli sulle esigenze speciali, parlando loro di compassione e di amore. Perché quello che sta accadendo a Jackson non dovrebbe accadere a nessuno.

Facciamolo tutti, non permettiamo che altri bambini a 8 anni sperino di morire presto!

Via | Leggo

Foto | Facebook

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove