Come fare se a tavola i gusti delle sorelline sono diversi

Se a una piace bianco, all'altra non può che piacere nero: come sopravvivere in cucina!

In cucina spazio a entrambe, con piatti, bicchieri e posate a loro portata così da poter aiutare mamma quando è ora di pranzo...

Non c'è niente da fare: se c'è una regola sacrosanta tra fratelli e sorelle, sicuramente questa è quella che prevede che i gusti in fatto di cibo siano diametralmente opposti. Se a una piace la pasta in bianco, all'altra piacerà sicuramente solo rossa. Se a una piacciono i pomodori, l'altra li guarderà come se fossero veleno. Se una beve il latte, l'altra se proprio lo deve fare ti fa penare un'ora prima di berne mezzo dito!

E allora come fare per non impazzire a tavola? Cosa cucinare per due bambini dai gusti tanto diversi? Le soluzioni ci sono e sono diverse a seconda di quanto vogliate stare a discutere o a cucinare:


  • Si mangia quello che c'è: e quello che mamma è riuscita a preparare o che il papà ha cucinato.

  • Un giorno si mangia una cosa per fare felice una, l'altro giorno un'altra, senza dimenticare anche la felicità di mamma e papà.

  • Si mettono in cucina le bambine, così vedono quanto è faticoso far sempre tutti contenti.
    Si insegna alle bambine che un po' di tutto bisogna mangiarlo.

Qualunque sia la strada scelta, tranquilli, a tavola ci sarà sempre il caos!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail