Allattamento dei gemelli, tutto quello che c'è da sapere

Tutto quello che c'è da sapere sull'allattamento dei gemelli: cosa fare e come organizzarsi

Allattamento dei gemelli

L’allattamento dei gemelli è uguale a quello di un singolo bambino, non ci sono controindicazioni, problemi o svantaggi, anzi è tutto di guadagnato. Allattare i gemelli implica solo una maggiore organizzazione, bisogna imparare a gestire due neonati, assicurarsi che mangino a sufficienza e poi trovare delle posizioni comode per tutti e tre e che non facciano stancare troppo la mamma. Con il tempo, e un po’ di pratica, potrebbe essere utile coordinare le poppate, in modo da allattare contemporaneamente con entrambi i seni, in questo modo si risparmiano tempo e fatica, e si possono gestire insieme i due bebè.

Non fatevi scoraggiare da chi vi dice che è impossibile o la fa sembrare una cosa complicatissima, spesso la gente parla solo aprire la bocca senza rendersi conto che quello che dice è controproducente e fine a se stesso. Con i gemelli è solo questione di abitudine, bisogna tentare con pazienza e dedizione, poi se i bimbi non ne vogliono proprio sapere potete integrare o usare del tutto il latte artificiale.

Se i bambini poppano contemporaneamente non solo entrambi saranno stimolati a nutrirsi, anche uno è più lento o meno deciso, ma si stimolerà la produzione della prolattina, che è l'ormone responsabile della produzione del latte.

Il rapporto tra mamma e bambini è molto intimo e necessita di pazienza e amore, non scoraggiatevi e non fatevi scoraggiare da nessuno, potete abituare il bambino pelle a pelle sin da subito, e anche a prescindere dalle poppate, in questo modo si sentirà sicuro e protetto accanto a voi.

L’ideale è avviare l’allattamento al seno prima possibile e può essere utile informarsi prima, in modo da avere gli strumenti per poter gestire questa situazione. Il latte materno ha un’infinità di vantaggi e dovrebbe essere la prima scelta, ma non è obbligatorio, soprattutto se i bimbi non mangiano a sufficienza e non crescono o la mamma necessita di cure e farmaci dopo il parto.

  • shares
  • Mail