Pisa, neonato di 2 mesi muore cadendo dalle braccia del padre che lo cullava

Da Pisa ci arriva una terribile storia: un bambino di 2 mesi è morto dopo essere caduto dalle braccia del padre che lo cullava per farlo addormentare.

papà culla neonato

All'ospedale di Pisa un neonato di appena due mesi è morto, dopo essere caduto dalle braccia del padre che lo stava cullando per farlo addormentare. Il fatto risale a sabato 26 maggio. Il papà, un medico pisano che lavora a Empoli, ha raccontato ai dottori del pronto soccorso pisano che il piccoli gli è letteralmente scivolato dalle braccia. Il neonato ha sbattuto la testa sul pavimento: era in braccio al papà che lo stava addormentando, mentre il gemellino già dormiva nella sua culletta.

Il piccolo piangeva molto forte, ma non aveva segni di lesioni evidenti all'esterno. Il papà ha comunque deciso di portarlo subito in ospedale, per capire se nella caduta avesse riportato traumi o lesioni. Subito il piccolo è stato ricoverato in osservazione nel reparto di neonatologia dell'Ospedale di Pisa. Poi all'improvviso le condizioni del piccolo si sono fatte più gravi e domenica, purtroppo, è venuto a mancare, come riporta il giornale La Nazione.

Il piccolo è morto a poche ore di distanza dalla caduta. La polizia ha già acquisito la cartella clinica e ha aperto un'indagine per indagare su quanto accaduto e la magistratura dovrà ora decidere se richiedere un'autopsia per capire meglio cosa sia successo quella notte e per accertare eventuali responsabilità nella morte del bambino che aveva appena 2 mesi.

Foto iStock

Via | Ansa

  • shares
  • Mail