Bambini dimenticati in auto, al via la nuova campagna estiva di sensibilizzazione

Una nuova campagna di sensibilizzazione per aiutare i genitori a non dimenticare mai i bimbi in auto da soli.

Beautyful smiling baby girl fastened with security belt in safety car seat

'Bimbi in auto: mai più da soli' è questo lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione promossa dall'Asaps, Associazione sostenitori della Polstrada, per la stagione estiva, caratterizzata da una serie di consigli per evitare che i bambini siano dimenticati in auto, con conseguenze gravissime.

Negli Usa, secondo dati Asaps, dal 1998 sono morti 748 bambini; 42 nel 2017, già 6 quest'anno. In Italia sono almeno una decina i casi accertati dal 2011 al mese scorso. È quindi fondamentale chiamare subito il 112 o 113 se si vede un bimbo solo in un'auto chiusa, senza un adulto nei paraggi;


Tra i consigli, inoltre, c’è quello di aggiungere un 'promemoria' su telefonino o computer quando si accompagna il bambino all'asilo o al nido; è importante installare un dispositivo di allerta che si attiva quando si spegne il motore e ci si allontana senza prendere con sé il piccolo;

Cari genitori, ricordate di chiedere alla persona che si prende cura del bimbo (babysitter o responsabile dell'asilo) di avvertire se il piccolo non è stato accompagnato come al solito.

Asaps lancia anche un appello al nuovo Governo perché sia subito ripresentata la proposta di legge già approvata in Commissione Trasporti alla Camera, quando fu approvata una modifica del Codice della Strada all'articolo che tratta l'obbligo dei seggiolini di ritenuta per bambini, in cui veniva aggiunto un comma che prevedeva come i sistemi devono essere equipaggiati "con un dispositivo di allarme antiabbandono rispondente alle specifiche stabilite dal ministero dei Trasporti".

  • shares
  • Mail