Kylian Mbappé dona a un'associazione per bambini tutti i soldi guadagnati al Mondiale Russia 2018

La stella del calcio francese, Kylian Mbappé, ha devoluto in beneficenza tutti i soldi guadagnati al Mondiale regalandoli a un'associazione che si occupa di disabili e bambini malati.

Kylian Mbappé

Sport e beneficenza sono sempre state legate a doppio filo, è vero che gli sportivi percepiscono stipendi e ingaggi stellari, ma lo è anche che spesso si rivelano molto generosi nei confronti di chi è più sfortunato, soprattutto se sono bambini. In questi giorni si è parlato tanti della donazione della Croazia ai bambini poveri, cosa che purtroppo si è rivelata una fake news, architettata da chi evidentemente ha ben poco da fare durante il giorno.

È molto probabile che lontano dai riflettori, giocatori e staff abbiano devoluto una parte dei loro compensi in beneficenza, ma è una notizia falsa che i 23 milioni guadagnati per aver partecipato alla finale del Mondiale Russia 2018, siano stati utilizzati per offrire delle vacanze ai bimbi balcanici.

Per una fake news che fa il giro del mondo, c’è una notizia vera che fa davvero piacere. La 19enne stella del calcio francese, Kylian Mbappé, aveva promesso che alla fine del Mondiale avrebbe fatto qualcosa di grande è così stato. Ha devoluto tutti i 400mila euro in beneficenza, all’associazione Premiers de Cordée che aiuta disabili e bambini malati con programmi sportivi gratuiti.

Kylian Mbappé è uno dei giocatori più giovani ad aver vinto un mondiale, ma è anche uno dei più generosi perché tutto l’incasso di Russia 2018 lo ha donato, i 20mila euro per ogni partita disputata a cui si aggiungono i 300mila euro per la vittoria finale.

Il presidente dell’associazione Premiers de Cordée ha dichiarato:

“È una grande persona. Ci sa fare con i bambini e trova sempre le parole giuste per incoraggiarli. Qualche volta penso che sia più contento lui di giocare con loro che il contrario”.

Presidente dell’associazione Premiers de Cordée

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail