Il lavoro dei nonni vale 2mila euro al mese

Il contributo dei nonni è importante per la crescita dei bambini, ma anche per l’economia della famiglia.

Festa dei nonni

Nonni, sempre più importanti nella vita dei bambini. E in questa giornata dedicata a loro e agli angeli custodi, un'indagine diProntoPro svela quanto vale per le famiglie italiane il lavoro dei nonni: vale più o meno quasi 2.000 euro al mese. Un calcolo che è stato fatto prendendo in considerazione tutte le attività svolte dentro e fuori casa, con le relative paghe orarie riconosciute a chi esercita i diversi mestieri al di fuori della famiglia, come lavoratore professionista. Senza contributi chiaramente. Vivono ormai di pensione.

Un aiuto decisamente importante in un Paese dove le politiche per i figli e le famiglie scarseggiano. L’aiuto domestico dei nonni, negli ultimi anni, è cresciuto notevolmente, merito del fatto che gli anziani, secondo un sondaggio condotto dalla società di ricerca Ipsos per la Fondazione Korian per l'invecchiamento di qualità, vivono bene la loro età.

Ben tre anziani su quattro si sentono ancora utili (77%) e pongono l'accento sulla loro autonomia (35%) e sulla genitorialità (29%) come chiavi della loro felicità. Mariuccia Rossini, presidente di Korian Italia, ha commentato:

"I risultati del sondaggio Ipsos mostrano quanto sia centrale il ruolo dei senior italiani nel vissuto familiare e nel tessuto sociale ed economico del nostro paese. Tuttavia dall'indagine emerge che i senior italiani sono i meno numerosi a sentirsi cittadini di pieno diritto rispetto ai coetanei europei. E questo dato è una spia importante perché evidenzia che ci sono ancora ampie aree di intervento per migliorare la qualità di vita dei nostri over 65, sia con migliori misure di assistenza sia con progetti di coinvolgimento professionale e sociale".

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail